BEAUTYLIFESTYLE

Anna Paghera, nascono gli Elisir e le Pozioni dell’anima

Anna Paghera, nascono gli Elisir e le Pozioni dell’anima  – Non chiamateli “profumatori d’ambiente”: quelli di Anna Paghera sono veri e propri elisir, suggestioni olfattive in grado di dare corpo alle idee, di materializzare, seppur in maniera impalpabile, i desideri, i sogni, le ambizioni.

Ci sono gli Elisir, in versione diffusore a ultrasuoni o olio essenziale spray, 6 profumazioni di ispirazione medievale i cui nomi sono già una promessa. Voglia di successo? C’è “Successo”, studiato sulle note maschili di cuoio e legni pregiati, foglie di tabacco e distillati torbati, suggestioni perfette per uno studio, per le personalità dinamiche, ambiziose e in continua evoluzione.

Bisogno di… “quel quid in +” ? Ecco l’omonima profumazione che evoca le suggestioni di giardini e labirinti senza tempo, luoghi nei quali perdersi con i pensieri affondati in un libro, per quegli ambienti che hanno proprio bisogno di quel quid in più! 

E per la cura dell’anima, ecco le “Pozioni dell’anima”, rivisitazioni di profumi che sembrano nascere dalla bottega dello speziale, home spray e oli essenziali che sono veri e propri toccasana per l’anima e per l’umore. Otto diverse profumazioni ciascuna con una propria identità e un proprio colore. Come l’Arancia di Tangeri, pozione energizzante a base di scorze d’arancia, chiodi di garofano muschio e cannella o il Verde del Kent per rivivere la gioia delle cose semplici, come correre a occhi chiusi in un prato.

Oltre a dedicarsi alla creazione di fragranze d’ambiente ispirate ai profumi dei giardini, Anna Paghera progetta anche scenari verdi e piccoli giardini, arreda lussuose dimore private e relais di charme. La stimata professionista eredita il suo vasto sapere all green dalla famiglia. Ben cinque sono le generazioni che hanno coltivato la passione per la natura, per l’architettura del paesaggio e dei giardini prima ancora della sua nascita. A legare la talentuosa designer al mondo naturale è anche il cognome: “paghera” nell’antica lingua lombarda significa infatti bosco di abeti. Oggi Anna Paghera incarna uno stile tanto personale quanto elegante, frutto di una raffinatezza estetica che culmina nella realizzazione di grandi capolavori dalle sfumature verdi.

anna paghera