MILANO IN FIERA

WHITE MILANO: occhi puntati sulla moda

WHITE MILANO: occhi puntati sulla moda – Dal 27 al 29 febbraio: 18.000 mq di superficie allestita per ospitare i 500 espositori di cui 176 nuovi brand. Special Guest di questa edizione sarà il coreano YOHANIX.
Il Tortona Fashion District torna a essere il vero hub creativo di Milano con WHITE, mettendo in mostra il meglio del fashion contemporary: una vocazione alla ricerca sempre più internazionale e fortemente buyer oriented, come dimostrano i 142 marchi esteri presenti al salone. Nell’ottica di rendere WHITE un melting pot della creatività da tutto il mondo è nato il progetto “China Calling” in collaborazione con la talent scouter Sonja Long Xiao, fondatrice di ALTER, una delle più importanti showroom e concept store di Shanghai, con l’obiettivo di portare una selezione dei più promettenti designer cinesi. Sonja Xiao, opinion leader riconosciuta in Cina, grazie alla sua visione ed esperienza ha supportato numerosi designer emergenti, contribuendo a formare un nuovo mercato del lusso cinese popolato di marchi non convenzionali. WHITE da tempo indaga il panorama della moda cinese, con l’obiettivo di portare a Milano eventi culturalmente rilevanti per la città. Con un’area personalizzata all’interno del salone presso la location Superstudio in Tortona 27, lo special project “China Calling” offre la possibilità unica di scoprire una selezione dei più importanti designer contemporanei cinesi con le loro collezioni edgy e di ricerca. Il progetto rappresenta un primo passo per creare un ponte e un fecondo dialogo tra Italia e Cina, per mettere in contatto una nuova generazione di designer cinesi con il pubblico internazionale di buyer e giornalisti presenti a White. WHITE si presenta con un‘edizione particolarmente forte a livello internazionale, grazie all’attenta selezione dei brand e scegliendo uno Special Guest dal profilo attuale come il designer coreano YOHANIX, al secolo Yohan Kim, coreano di nascita, che si è formato al London College of Fashion e dopo un’importante esperienza da Balmain a Parigi, ha lanciato il suo marchio nel 2009. La sua moda gioca con inaspettate combinazioni di tessuti, tra strati, nuove forme e volumi con uno stile sempre ironico, pur utilizzando e fondendo insieme materiali preziosi come le pelli martellate, ricami in oro e le stampe. YOHANIX avrà all’interno di WHITE un’area speciale e sarà inoltre protagonista di un evento dedicato previsto per domenica 28 febbraio, sempre in collaborazione con il Comune di Milano. Come Special Project è AALTO un nuovo marchio creato da Tuomas Merikoski che inserisce nel guardaroba femminile dettagli maschili e proporzioni con un’ispirazione tipicamente nordica e ricca di sottili contrasti. La filosofia di AALTO collega mondi e ispirazioni differenti come moda, design e arte, collaborando attivamente con importanti artisti scandinavi. Nel segno del supporto alle nuove generazioni della moda è il progetto, IT’S TIME TO SOUTH realizzato in collaborazione con I.C.E – Agenzia per la Promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. IT’S TIME TO SOUTH apre le porte a 15 selezionati designer con un forte appeal internazionale, provenienti da Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, luoghi di tradizione, storia e cultura italiana che saranno presenti a WHITE in un’area dedicata con la possibilità di incontrare selezionati buyer stranieri portati a Milano grazie al supporto di I.C.E. Riparte dal nuovo bando di concorso (online sul sito http://timeaward.it) la seconda edizione di TIME AWARD, brand accelerator per marchi contemporary che, grazie alla sinergia con WHITE e il network di Camera Italiana Buyer Moda –The Best Shops, offre la possibilità di poter sviluppare il business e potenziale commerciale delle aziende selezionate. Main partner del progetto è Lancia, brand automotive che dal 2010 supporta lo scouting nei settori della moda, del design e delle arti visive attraverso il web magazine Lancia TrendVisions. Grazie al supporto di Lancia e Camera Italiana Buyer Moda, i due vincitori di Time Award potranno avere un accesso diretto al mondo retail e aggiudicarsi quattro eventi dedicati nelle migliori boutique italiane. Tra le novità dell’edizione 2016 tre contest online per promuovere il progetto allargandolo all’audience del web e l’intervento di I.C.E. che offre ai due vincitori alcuni eventi presso importanti store internazionali per esportare anche all’estero i talenti più meritevoli. Last but not least il PREMIO RAMPONI, iniziativa nata per volere di Alfredo Ramponi, titolare dell’omonima azienda che si è imposta nel mondo del fashion per aver inventato il primo cristallo sintetico. Il premio, rivolto a designer di moda e accessori vuole sostenere e incoraggiare la ricerca e la progettualità nell’ambito della moda femminile, dando forza a uno stilista in uno dei passaggi essenziali e al contempo più delicati: l’esposizione fieristica e la campagna vendita. Vincitore della prima edizione del Premio Ramponi è Alberto Zambelli, che sfila a Milano Collezioni il prossimo 28 Febbraio, ed espone le proprie creazioni in un’area speciale a lui interamente dedicata in Tortona 35 Hotel Nhow. Con una superficie allestita di circa 18.000 mq su tre location e una previsione di oltre 20.000 visitatori, WHITE presenta un brand mix sempre attento alle più importanti novità, arricchendo la sua offerta grazie a 12 SPECIAL AREA in cui i brand possono comunicare e raccontare le loro collezioni in modo più emozionale. E ancora in un’area speciale il grande ritorno di Hache, che è nuovamente sotto la direzione creativa di Manuela Arcari, che con Davide Agus, sta lavorando al rilancio del marchio nel segno del saper fare Made in Italy. Nata per incentivare giovani brand agli esordi è la sezione INSIDE WHITE con l’INSIDE WHITE AWARD, riconoscimento conferito da un opinion leader del sistema moda che sceglie un vincitore cui verrà regalato durante l’edizione successiva di WHITE un proprio spazio interamente dedicato. Per i buyer più attenti alla ricerca la vetrina underground del BASEMENT espone i marchi più sperimentali della scena internazionale con presenze come il designer danese Henrik Vibskov, Barbara Alan, Simona Tagliaferri e il knit brand Boboutic. Nel Tortona 35 Hotel Nhow sono protagoniste collezioni donna contemporary più commerciali aggiornate sulle ultime tendenze, e un’area dedicata ai migliori designer del Portogallo. Continua inoltre il progetto per scoprire la moda dei Paesi emergenti: questa edizione è di scena il Portogallo con Portugal Fashion che porta a Milano i designer Carlos Gil, Hugo Costa e Pedro Pedro. Fiore all’occhiello della location il designer Alberto Zambelli, brand in forte espansione sul territorio asiatico che presenta in anteprima la sua collezione. Infine in Tortona 54 Ex Ansaldo il casualwear incontra il mondo del fashion con una vasta proposta di accessori. La Yellow Area ospita una selezione di collezioni easy to buy e il BEAUTY, un’area dedicata a marchi indipendenti, profumeria artistica e prodotti innovativi nel campo della bellezza e del benessere con brand come Francesca Dell’Oro Parfum, Morph, Teatro Fragranze Uniche. Sempre in Tortona 54 gli occhiali come parte integrante di un look alla moda, diventano essenziali per il brand mix proposto da WHITE che ha selezionato i migliori marchi eyewear di tendenza.


GALLERY WHITE MILANO: occhi puntati sulla moda