EVENTI

VITE DI SCARTO 8 fragments

VITE DI SCARTO 8 fragments – Dopo il successo ottenuto al CRT Teatro dell’Arte di Milano, “Vite di scarto” approda, nel suo ottavo allestimento site specific, all’Estate Sforzesca 2016 nella versione fragments, realizzata appositamente per il Castello Sforzesco. In questa veste farà da prologo, aperto alla città, di Accademia Aperta, alla sua seconda edizione. L’evento si terrà il 5 e il 6 luglio, alle 21.30, presso la Piazza delle Armi del Castello Sforzesco.

“Vite di scarto” nasce dall’esperienza di ricerca multidisciplinare condotta, nell’arco di un decennio, nell’ambito del corso di Regia dell’Accademia di Brera, a cura di Loredana Putignani. “Vite di scarto” rappresenta un caso unico di confluenza di numerosi artisti internazionali, provenienti da formazioni che spaziano dalla musica al teatro contemporaneo, dalle arti visive alla drammaturgia multimediale; il tutto nell’ambito di un progetto di collaborazione tra l’Accademia di Brera e il CRT Teatro dell’arte.
L’evento performativo vede la partecipazione di giovani artisti, musicisti e performer confluenti dai più lontani angoli del mondo: dalla Siria a Belgrado, da Istanbul a Cipro, dal Pakistan all’Iran, da Shanghai a Milano, dalla Sardegna all’Africa. È un evento performativo, nato dopo un lungo seminario che indaga sulle soglie tra culture e molteplici linguaggi artistici su piattaforma globale (il gruppo è stato scelto anche da Marina Abramovic per l’anteprima mondiale del rice counting, tenutasi alla Statale di Milano nel 2014).
È inoltre un processo che si ispira alla poetica drammaturgico/corporea Neiwilleriana del Teatro dei MutaMenti, per restituire consapevolezza all’atto performativo. Questo grazie a un percorso che elude la bidimensionalità delle immagini del nostro tempo, fino a sorpassare la cultura televisiva della velocità e del disimpegno, della soddisfazione istantanea, del pronto all’uso.
Giunto al decimo anno, il progetto “Vite di scarto” ha messo in campo un processo didattico pluridisciplinare che oltre a creare allestimenti, performance e video, si è relazionato con numerosi maestri della scena, quali Baliani, Biasiucci, Braucci, Libeskind, Martone, Ovadia, Ronconi, Scaparro, Servillo, Quadri, econ le scuole Bausch, Grotowski e Kantor.


LOCANDINA VITE DI SCARTO 8 fragments

  • a cura di Loredana Putignani
  • con Omar Abu Fakher, Silvia Curreli, Cosimo D’Agnessa, Yu Duan, Adriano Forti, Naomi Galbiati, Marija Gavrilovic, Alessandro Ghiselli, Jin Haolin, Alessandra Piga, Massimiliano Ricci, Federico Scibilia, Luca Serra, Giuseppe Seruis, Floriana Setti, Giulia Ines Simonetti, Margherita Turchi
  • assistenti Cosimo D’Agnessa, Giulia Ines Simonetti
  • musicisti Cosimo D’Agnessa, Silvia Curreli, Adriano Forti
  • proiezioni e immagini video Giulia Ines Simonetti
  • maschere Naomi Galbiati
  • operatore audio Adriano Forti
  • composing audio editing Youssef Tayamoun

 


GALLERY VITE DI SCARTO 8 fragments