EXPO

UNO SGUARDO AL FUTURO: EXPO 2020 DUBAI

UNO SGUARDO AL FUTURO: EXPO 2020 DUBAI – Nel 2020 l’esposizione universale sarà ospitata da Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, e si svolgerà tra il 20 ottobre 2020 e il 10 aprile 2021.
La città emiratina ha battuto la concorrenza di altre tre città, ottenendo 77 voti a favore nel corso della votazione che ha decretato la città organizzatrice di Expo 2020. Le città concorrenti di Dubai erano Smirne (in Turchia), San Paolo (in Brasile) ed Ekaterinburg (in Russia).
Il tema dell’esposizione di Dubai sarà “Connecting Minds, Creating the Future” (“collegare le menti, creare il futuro”), e l’evento sarà anche l’occasione, nel 2021, per celebrare il Golden Jubilee degli Emirati Arabi Uniti, ovvero i 50 anni dalla fondazione dello Stato.
Per ospitare l’evento sarà realizzato un nuovo quartiere fieristico, denominato Dubai Trade Center-Jebel Ali, che si svilupperà su 400 ettari e sorgerà non lontano dal nuovo Aeroporto Internazionale Al Maktum.
La planimetria del sito espositivo, progettato dallo studio di architettura statunitense HOK, si sviluppa a partire da una piazza centrale, chiamata Al Wasl, in omaggio all’antico nome della città e in riferimento anche al tema dell’evento (il nome significa infatti “la connessione”). Dalla piazza centrale, come i petali di un fiore, si dipanano le tre aree tematiche dell’esposizione: Opportunità, Sostenibilità e Mobilità. Al loro interno saranno presenti i padiglioni tematici, disegnati come tradizionali suk arabi.
Alcune delle principali strutture dell’evento, il Padiglione di Benvenuto, il Padiglione dell’Innovazione e il Padiglione UAE, sorgeranno tra i petali, mentre all’esterno sorgeranno i padiglioni delle nazioni partecipanti.
Il progetto, inoltre, prevede che i viali e la piazza centrale siano ricoperte da speciali tende realizzate in materiale fotovoltaico, grazie alle quali sarà possibile ottenere il 50% del fabbisogno energetico del sito. Di notte, invece, le stesse tende saranno utilizzate per una serie di spettacolari proiezioni digitali.
All’interno del complesso espositivo gli spostamenti saranno garantiti da una cabinovia, mentre per raggiungere il sito saranno messi a disposizione anche 750 autobus, gli Expo Riders, a emissione zero.
Gli organizzatori dell’Expo 2020 di Dubai prevedono un flusso massiccio di visitatori, stimati in almeno 25 milioni.