EVENTI

Tra antico e moderno: al via la stagione sinfonica 2017/18 de laVerdi

Tra antico e moderno: al via la stagione sinfonica 2017/18 de laVerdi – Dopo il grande successo del concerto dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi al Teatro alla Scala, il  10 settembre, la prestigiosa orchestra milanese inaugura la nuova stagione sinfonica, all’insegna di un doppio omaggio, a Mozart e alla contemporaneità.
L’appuntamento è per giovedì 21 (ore 20.30), venerdì 22 (ore 20.00) e domenica 24 settembre (ore 16.00), all’Auditorium di Milano in largo Mahler.
Sul palco, a dirigere l’orchestra Verdi, ci sarà francese Patrick Fournillier, già conductor dell’evento scaligero e neo Direttore principale ospite de laVerdi.
In programma vi sarà un doppio omaggio a Mozart,con l’Ouverture da “Il flauto magico” in apertura e la prodigiosa Sinfonia n. 40 in Sol minore in chiusura di programma.
L’omaggio alla contemporaneità è affidato a “Orfeo. Flebile queritur lyra.”, melologo per voce e orchestra dell’apprezzata compositrice romana Silvia Colasanti, che vedrà sul palco dell’Auditorium Maddalena Crippa in veste narratrice. L’attrice lombarda darà voce alle suggestioni musicali della composizione di Silvia Colasanti, che si è ispirata alle “Metamorfosi” di Ovidio (di cui quest’anno ricorre il bimillenario della morte), avvolgendo la leggendaria e commovente figura del cantore greco in una sorprendente strumentazione contemporanea.
Giovedì 21, sempre in Auditorium (Foyer della balconata, ore 18.00, ingresso libero), si terrà la tradizionale conferenza di introduzione all’ascolto, dal titolo: “Mozart, la quadratura del cerchio”, con relatore Lorenzo Casati.  

 


GALLERY Tra antico e moderno