LIFESTYLE

Terme a Milano: il paradiso in città

Terme a Milano: il paradiso in città – Continua e termina il nostro reportage nelle Terme di Milano.

BENESSERE A MILANO, IERI E OGGI

Parte integrante della pianta urbana di ogni città dell’impero, le terme furono presenti anche nell’allora Mediolanum. Secondo le fonti antiche, gli impianti erano disseminati in vari quartieri della città. Un centro maestoso furono le terme Erculee, attribuite a Massimiano (nei pressi dell’odierna via San Vito al Pasquirolo), datate intorno al III-IV secolo d.C., sebbene oggi siano rimasti pochi reperti dello splendore di allora.

Attualmente, in una sorta di omaggio alla storia e al profondo significato culturale della tradizione termale, il Centro Benessere TERMEMILANO offre un’oasi di pace per dimenticare la frenesia della città. Dai tempi dei romani, molti elementi sono cambiati. Gli impianti termali non sono più centri pubblici che gli imperatori si premurano di proporre ai cittadini. Tuttavia la filosofia non è diversa. L’eleganza degli ambienti si sposa alle moderne tecnologie per offrire un’ampia scelta di trattamenti. Ieri come oggi, l’attenzione al corpo e allo spirito e l’aspirazione alla completezza mantengono intatto il senso ultimo di un percorso termale: stare bene, nel significato più pieno, con se stessi.

IL PARADISO IN CITTÀ

Nel cuore della metropoli, di fronte alla Porta Romana e a pochi passi dal Duomo, il complesso TERMEMILANO nasce da un’iniziativa di Azienda Trasporti Milanesi S.p.A. e della Società Terme Milano S.r.l. Oltre 5mila metri quadrati di eleganza e tecnologie all’avanguardia, per sviluppare percorsi multisensoriali con decine di servizi benessere. TERMEMILANO propone ai cittadini autentiche meraviglie: l’occasione ideale per una pausa dallo stress. La QC Thermae, il gruppo che gestisce il centro, ha maturato un’indiscutibile esperienza nel settore e ideato una nuova filosofia di benessere che i Bagni Nuovi e i Bagni Vecchi di Bormio e le Terme di Pré Saint Didier in Valle d’Aosta confermano con successo. I percorsi termali offrono oltre 30 differenti servizi, tra cui vasche idromassaggio, cascate a intensità differenziata, cromoterapia, fanghi. Le sale relax, ispirate ai quattro elementi, aria, acqua, terra e fuoco, completano il viaggio dei sensi alla ricerca del perfetto equilibrio tra corpo, mente e anima.

Infine il Giardino spagnolo coniuga i trattamenti con una dimensione naturale totale. L’interesse storico degli edifici arricchisce il fascino di questo luogo. Si tratta di due immobili: una palazzina Liberty del 1906 e un fabbricato del 1929, entrambi adibiti un tempo a centri ricreativi per il dopolavoro dei dipendenti Atm. Un accurato e rispettoso restauro ha riportato all’originario splendore le strutture e ha permesso di mantenerne intatte le peculiarità stilistiche. Le facciate della palazzina Liberty non hanno subito modifiche e sono state anzi valorizzate le ampie vetrate in ferro e vetro nei due saloni principali.

All’interno, l’altezza notevole dei locali è rimasta inalterata, mentre le decorazioni dei muri e il pavimento del corridoio centrale in mermette di graniglia dei primi del Novecento sono state sottolineate dall’illuminazione studiata ad hoc.