EVIDENZALIFESTYLEVIAGGI

Sette esperienze da non perdere a Londra

Trafalgar Square e Piccadilly Circus, il cambio della guardia e il London Eye. Ma anche piccoli e grandi quartieri da scoprire tra architetture inusuali e mercati, parchi che ospitano spettacoli e… mostri marini!

Per chi a Londra ha voglia di fare esperienze davvero singolari, ecco una lista delle sette cose da non perdere!

 

Fare “merenda” con l’afternoon tea, il tè delle 5

afternoon tea londra

Vietato andare via da Londra senza avere partecipato almeno a un afternoon tea, ovvero il tradizionale tè delle 5.

Pasticcini, piccoli sandwich e tipici scones sono tra le delizie che vengono servite in finissime tazze di porcellana per sorseggiare il tè fumante. Non si tratta di una moda, bensì di un vero e proprio pezzo di storia che si è trasformato in tradizione.

Fu la duchessa Anna di Bedford a istituire questo dolce inframezzo per spezzare la fame.

Oggi sono molte le proposte in città per rivivere questa esperienza. Un indirizzo di grande eleganza è l’11 Cadogan Gardens Hotel, nel quartiere di Chelsea.

In due versioni. Classico, sorseggiando te, oppure nella versione Champagne.

35 sterline la versione Classica e 45 la Champagne.

È consigliato prenotare almeno 48 ora prima via mail reservations@11cadogangardens.com.

 

Scoprire i luoghi di Harry Potter

harry potter londra

È il maghetto più famoso dell’ultimo ventennio, protagonista di 7 romanzi (di cui sono state vendute 500 milioni di copie) e 5 film.

Gli appassionati di Harry Potter a Londra non possono certo perdere l’esperienza di vedere il binario 9 ¾ dal vivo, e perché no acquistare una bacchetta nel magico negozio a fianco!

E se non bastasse, ci sono gli Warner Bros Studio, dove scoprire set, costumi e dietro le quinte della saga più famosa al mondo.

Per non perdere l’esperienza, ci sono veri e propri tour dedicati alla Londra di Harry Potter!

 

Leggere un libro al parco

parco botanico londra

Ma anche semplicemente passeggiare, o correre, o attraversare uno dei tanti parchi di Londra con la macchina fotografica al collo. Vivere le aree verdi è una delle esperienze da non perdere a Londra. Proprio come un Londoner! Quali? C’è solo l’imbarazzo della scelta! A partire da Hyde Park e Kensington Gardens, due parchi attigui spesso considerati un tutt’uno.

Se cercate un parco piuttosto tranquillo e poco turistico c’è il Green Park. In estate non perdetevi un giro a Regent’s Park, ricco di dimore storiche, animali e piante. In estate tenete d’occhio gli eventi a tema a le rappresentazioni teatrali!

Una vera perla verde è il Chelsea Physic Garden, un giardino botanico con splendide piante secolari.

 

Scoprire i luoghi della musica

abbey road londra

 Beatles, Pink Floyd, David Bowie: tanti sono i grandi nomi della musica che sono passati dalla capitale dell’Inghilterra, e ancora molti sono i luoghi dove si possono leggere le tracce di questo passato.

Sulla Abbey Road si trovano ancora gli studi di registrazione usati dai Beatles proprio per l’album che prese poi il nome da questa strada.

Gli appassionati di David Bowie non possono perdere una al nr. 23 di Heddon Street. Qui il Duca Bianco prese ispirazione per l’immagine ci copertina di The Rise and Fall of Ziggy Stardust.

La centrale elettrica protagonista della copertina di Animals dei Pink Floyd non esiste più, ma il quartiere della Battersea Power Station è davvero tra i luoghi da non perdere!

 

 

Visitare Little Venice

little venice londra

Certo non ci sono le gondole, e neanche il Ponte di Rialto, ma a nord di Paddington si apre una piccola Venezia londinese, fatta di piccoli canali e di imbarcazioni che ospitano pub e ristoranti. Casette bianche in stile Regency e barche colme di fiori colorati fanno di questo quartiere un luogo dove tuffarsi in un’altra dimensione.

I canali e la progettazione urbanistica della piccola Venezia londinese risalgono al XIX secolo, quando furono scavati i primi canali e la zona divenne presto frequentata da artisti, poeti e scrittori.

Da Camden è possibile arrivare in barca in 50 minuti, oppure godersi la zona a piedi.

 

Conoscere il… calamaro gigante!

museo storia naturale londra

Se pensate che i “mostri marini” esistano solo nei film, siate pronti a ricredervi. Al Natural History Museum of London “riposa” infatti un calamaro di oltre 8 metri e mezzo, catturato nel 2004 nelle Isole Falkland.

Certo, fare il bagno in mare aperto potrebbe non rivelarsi più così rilassante dopo questa visita!

 

Visitare uno dei mercati aperti

mercato londra

Pezzi d’antiquariato e abiti di giovani stilisti si trovano al Saturday Style Market, dove espongono quasi 100 tra designer e stilisti. Si scende a Liverpool Street Station e ci si tuffa tra creatività e chicche che arrivano da altre epoche.

Non ha bisogno di presentazioni il Camden Market, il più colorato dei mercati londinesi tra abbigliamento e souvenir. Non mancano le proposte etniche di street food!

A proposito di cibo, gli appassionati non possono saltare il Borough Market, dove perdersi tra bancarelle di formaggi inglesi, carne, dolci e tante altre pietanze.