INTRATTENIMENTO

RITORNO AL FUTURO: chi vorresti essere?

RITORNO AL FUTURO: chi vorresti essere? – Il 2015 è l’anno del 30° anniversario di una trilogia che ha scolpito l’immaginario comune come poche altre. Prova a misurarti con questo test e scopri a quale personaggio sei più affine!

[playbuzz-item url=”//www.playbuzz.com/milanoplatinum10/grande-giove-quale-personaggio-di-ritorno-al-futuro-vorresti-essere”]

 

Ritorno al Futuro è una trilogia di Robert Zemeckis di genere fantastico-fantascientifico degli anni Ottanta e Novanta del secolo scorso, che ha profondamente condizionato l’immaginario collettivo cinefilo.
Si divide in tre parti, che riscossero insieme un enorme successo e che ancora oggi sono ben presenti nella memoria degli spettatori.

Ritorno al Futuro – parte I (1985) è ambientato nel passato e racconta le avventure di Marty McFly (Michael J. Fox) che retrocede per errore nel tempo alla guida di una DeLorean appositamente modificata dall’amico Emmett “Doc” Brown (Christopher Lloyd). Qui, nel 1955, incontrerà i suoi futuri genitori, ancora studenti.

Ritorno al Futuro – parte II (1989) è il più visionario dei tre capitoli ed è probabilmente il film che ha maggiormento influenzato l’immaginario delle generazioni future. In questa pellicola i nostri eroi si ritrovano alle prese con svariati viaggi temporali e realtà parallele.
Come dimenticare le previsioni di come si sarebbe trasformata la società nel “lontano” 2015? Precisamente il 21 Ottobre 2015, Marty e Doc sono testimoni di cambiamenti epocali: macchine aerotrasformate, calzature autoallaccianti, giubbotti autoregolabili e autoasciuganti, overboard (la versione futuristica degli skateboard) per scivolare sospesi nell’aria a qualche centimetro da terra, cure per il benessere completamente rigeneranti e in grado di farti guadagnare qualche decennio di aspettativa di vita, ologrammi pubblicitari che seguono il passante (come la pubblicità dell’ennesimo capitolo de “Lo squalo”, che punta il passante in strada e lo azzanna virtualmente), autostrade tra le nuvole, collari per cani automatici, galleggianti nell’aria e in grado di accompagnare senza intervento umano gli amici a quattro zampe, videoconversazioni su monitor giganti (in stile Skype e simili), speciali microonde in grado di reidratare in pochi secondi cibi liofilizzati…

Ritorno al Futuro – parte III (1990) è stato girato in contemporanea con la seconda parte e vede i nostri amici catapultati alla fine del 1800, nel vecchio Far West.

La fortuna della trilogia è stata immensa e dura ancora oggi: in occasione del 30° anniversario (coincidente anche romanticamente con la data del 21 ottobre 2015, anno in cui è ambientata la seconda pellicola) sono stati organizzati in tutto il mondo convegni, live show con Fox e Lloyd, riprogrammazione dell’intera trilogia nelle sale cinematografiche e sono addirittura stati inaugurati musei, come quello a Settimo Torinese (Ecomuseo del Freidano) aperto dal 1 luglio 2015 al 15 novembre 2015.


LINK UTILI