EVENTI

Pausa Caffè con l’Orchestra Verdi

Pausa Caffè con l’Orchestra Verdi – L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi dà appuntamento al suo pubblico a giovedì 23 aprile, alle ore 10.00, per una eccezionale Pausa Caffè sui suoi profili Facebook e Instagram. Si tratta della prima puntata di una nuova iniziativa, con una serie di filmati che catturano le confessioni degli orchestrali, i loro pensieri e le loro riflessioni. Partendo dal presupposto che la vita dell’orchestrale possa difficilmente prescindere dal rapporto con gli altri, cosa è che più manca ai membri de laVerdi, della loro routine fatta di prove e di concerti? La quintessenza della musica orchestrale è la dimensione collettiva.  Protagonista della prima puntata sarà la spalla d’orchestra, Luca Santaniello.
Interpellare gli orchestrali, per chieder loro un’intima confessione di come stiano vivendo il loro isolamento, è un’iniziativa grazie alla quale si scoprono tante cose. La prima è indubbiamente il fatto che la vita in orchestra manchi, e non poco. Ma un’altra, nel parlare coi musicisti de laVerdi, è l’opinione condivisa e trasversale che la musica in orchestra sia insostituibile, per quanto si cerchi di crearne surrogati nell’etere. La musica sinfonica, per sua definizione, va fatta insieme, è fatta di respiri, e la fisicità, la necessità di coesistere in un medesimo spazio fisico, è elemento costitutivo per la concertazione.
Per questo l’unico contributo musicale che gli orchestrali offrono alla rete nell’iniziativa intitolata “Pausa Caffè” è l’esecuzione di un brano solistico, e in particolare una composizione che ha un significato particolare e che magari ha avuto una funzione di supporto, sia emotivo sia psicologico, in questo difficile momento storico.