PEOPLE

Paola Natucci Castaldo, un’imprenditrice a 360°

PAOLA NATUCCI CASTALDO, un’imprenditrice a 360° – Paola Natucci Castaldo, cresciuta e affermatasi nel settore alberghiero, ha saputo mettere la sua esperienza a servizio della Paola NC, società di Milano attiva nella compravendita di luxury houses. Si racconta a Milano Platinum.

Chi è Paola Natucci Castaldo?

Nasco da una famiglia di imprenditori da sempre impegnati nel settore alberghiero della Liguria, fino a coprire una buona fascia della regione. Dopo i 18 anni ho aperto il mio primo albergo, ad Alassio, che gestivo praticamente da sola, con 16 membri del personale, ed ero presidente dei giovani albergatori: in quel periodo ero l’albergatrice più giovane d’Italia. Mi sono fermata per qualche anno per dedicarmi alla famiglia e per crescere i miei figli, che oggi hanno 20 e 21 anni. Sono poi rientrata nella gestione dell’albergo ad Alassio, e nel 2010 mi sono trasferita a Milano per sviluppare l’altra attività della mia famiglia: l’imprenditoria nel settore edilizio. Dal 2010 mi occupo anche di intermediazione immobiliare in tutta Italia: in particolare seguo palazzi cielo-terra, settore residenziale, alberghiero, ristorazione e commerciale.

Dopo un’esperienza ventennale nel campo imprenditoriale e immobiliare, ti sei dedicata al settore residenziale e alberghiero: qual è la qualità essenziale per diventare un’imprenditrice di successo?

La fortuna di essere nata e cresciuta nel settore commerciale e a contatto con i clienti mi ha agevolata, anche quando, nel 2010, sono venuta a Milano senza avere alcun contatto e senza conoscere nessuno; da lì, il mio modo di fare e il fatto di essere cresciuta nell’ambiente alberghiero mi ha dato la possibilità di stabilire il contatto giusto con il cliente, di farmi conoscere e di iniziare questa esperienza dell’intermediazione.

La Paola NC Luxury Houses è ormai un punto di riferimento per le Società coinvolte nella compravendita di immobili: quali servizi offrite ai vostri clienti?

Nel mio percorso ho avuto anche modo di conoscere le proprietà di mia gestione, e il Boscolo Hotel Milano mi ha dato l’opportunità, insieme a mio marito, di seguire tutta la parte del food & beverage; abbiamo iniziato questo nuovo percorso da metà gennaio a oggi.

Per quanto riguarda il reparto immobiliare, ho trasferito il mio ufficio dalla zona Pagano all’interno del Boscolo Hotel Milano, dove si trova uno spazio dedicato a Paola NC, attiva nel settore immobiliare. La Paola NC offre immobili cielo-terra e si occupa di ristoranti e del settore residenziale. Cerchiamo di offrire al cliente “tutto”: se un imprenditore mi dà un suo immobile da vendere oppure mi chiede di acquistarne uno, io gli offro un servizio a 360 gradi. Possiamo fare un parallelo con la gestione di un albergo: avendo contatti quotidiani con il cliente, dobbiamo offrire servizi 365 giorni all’anno e 24 ore su 24. Abbiamo quindi applicato lo stesso servizio anche a livello immobiliare, in modo da coprire un’ampia fascia di servizi e accontentare tutti, nei minimi particolari, seguendoli dall’inizio alla fine in qualsiasi tipo di richiesta.

Tra i tuoi progetti rientra la gestione del Rooftop del Boscolo Hotel Milano: quali novità intendi introdurre per valorizzare questa splendida location?

Mi è stata data la possibilità di gestire la parte della ristorazione del Boscolo Hotel Milano, ed è compresa anche la terrazza, il Rooftop, che stiamo cercando di migliorare ogni giorno. C’è un progetto nuovo, che è in via di definizione e sul quale abbiamo investito molte energie: abbiamo voluto abbinare una location nel cuore di Milano, con una splendida vista del Duomo, a uno chef formidabile come Sergio Mei.

Cosa non può mancare in un ristorante di lusso come quello del Boscolo Hotel Milano?

Quando si decide di gestire una location top affiancandola a uno chef altrettanto top, tutto deve essere perfetto e curato, dal servizio all’innovazione; deve essere una crescita continua e un servizio totale.


GALLERY – PAOLA NATUCCI CASTALDO, un’imprenditrice a 360°