EVIDENZALIFESTYLEVIAGGI

Natale ad Assisi: presepi, giochi di luce e musica

Natale ad Assisi: presepi, giochi di luce e musica – Ormai è quasi Natale e per le strade, nelle case, nei locali e nei negozi si possono scorgere le decorazioni luminose e colorate tipiche della festa più amata dell’anno. E il presepe è certamente una tra queste. Ma sapete chi ha creato il primo presepe della storia? San Francesco d’Assisi nel 1223.

Assisi infatti è nota anche come la città dei presepi e durante il periodo natalizio è diventata il palcoscenico di una moltitudine di presepi esposti nei luoghi più suggestivi della città. Le sale dei palazzi storici, la piazza e le vie del centro, ospitano la “Mostra dei Presepi della Terra Santa”, il “Presepe Artistico Napoletano del ‘700”, la “Mostra dei Presepi artistici” a cura dell’associazione “L’Isola che non c’è” e la “Mostra d’arte presepiale” a cura del Club UNESCO Assisi ricca di diversi pezzi provenienti da più parti d’Italia.

Assisi stessa si è trasformata in una città presepe perché ogni angolo e via del centro storico sono impreziositi da moltissimi presepi, realizzati dai cittadini, dagli alunni delle scuole, dalle associazioni e dalle parrocchie e ogni singola opera contribuisce a restituire ai turisti il vero significato del presepe. In diverse frazioni si tengono anche i presepi viventi.

Inoltre l’8 dicembre sono state aperte le porte della Casa di Babbo Natale, al Monte Frumentario (accesso in via Fontebella), dove Babbo Natale e gli Elfi accolgono grandi e piccini per vivere la magia delle feste.

La città si è anche vestita di luce, grazie alle proiezioni sugli edifici storici della piazza del Comune. Le bellezze della città di Assisi tra passato, memorie e opere d’arte, sono rese ancor più incantevoli grazie alle proiezioni di videoarte sonore e visive, in grado di stupire e trasportare il pubblico in un viaggio virtuale di grande impatto emotivo.

Per festeggiare l’arrivo del nuovo anno si terrà infine il Grand Concerto di Capodanno al Lyrick con la partecipazione del soprano Desirée Rancatore e del tenore David Sotgiu.

Assisi non è solo una meta religiosa, ma anche un luogo da visitare durante il Natale per le famiglie, una città dedicata ai bambini e ai loro desideri.