LIFESTYLE

Milano come Cinecittà 1

Milano come Cinecittà 1 – Tradizionalmente in Italia le città più legate al cinema rimangono Venezia e Roma eppure Milano ha, ormai da molti anni, coltivato un intenso rapporto con il grande schermo attraverso eventi, iniziative e kermesse che si sono via via intensificate raccogliendo un crescente riscontro da parte di cinefili esperti o semplici cultori e appassionati.

LA CASA DEL CINEMA – Milano come Cinecittà 1

Partendo dalla residenza “ufficiale” del cinema a Milano, entriamo al MIC – Museo Interattivo del Cinema che il capoluogo lombardo ha l’orgoglio di mostrare al pubblico dal 2011, anno della sua inaugurazione, nella storica sede della ex Manifattura Tabacchi di viale Fulvio Testi. Il materiale in esposizione è ampio e ben articolato attraverso pezzi unici fino a poco tempo fa chiusi negli archivi della Cineteca: film e cartoni animati, documentari e spezzoni d’epoca. Il rapporto intimo tra il territorio di Milano e, più in generale, della Lombardia con il cinema viene ribadito lungo l’intero percorso museale: nello spazio PRECINEMA E CINEMA DELLE ORIGINI per esempio si celebrano due pionieri milanesi quali Italo Pacchioni e Luca Comerio; si procede quindi ne IL CINEMA D’ANIMAZIONE MILANESE che ha segnato il passo con fumetti, disegni animati e Caroselli; si conclude con FILM, REGISTI E SET DI MILANO con i grandi autori che si sono innamorati di Milano (da Alberto Lattuada e Luchino Visconti a Maurizio Nichetti e Gabriele Saòvatores).

Da segnalare che da domenica 19 a domenica 26 aprile 2015 si terrà la 13ma edizione del festival “Il cinema italiano visto da Milano”, una lunga maratona fatta di otto-giorni di proiezioni (lungometraggi e cortometraggi, documentari e anteprime, incontri con gli autori, tavole rotonde ed eventi speciali).

Affianco a innumerevoli macchinari antichi si scoprono postazioni dinamiche e dispositivi interattivi per coinvolgere in visite che si propongono come veri e propri percorsi di conoscenza e di sperimentazione.

Per maggiori informazioni: mic.cinetecamilano.it
Le prenotazioni possono essere effettuate chiamando al numero 0287242114 o scrivendo all’indirizzo mail mic@cinetecamilano.it

IMMAGINE IN PRIMO PIANO

L’Associazione Atelier Gluck Arte ha invece dato vita a un museo privato di grande impatto sull’immaginario del popolo di veri cinefili.: si tratta di Fermo Immagine – Museo del Manifesto Cinematografico di Milano. Nella celebre via Gluck ha preso corpo un progetto di riqualifica urbanistica dotato di struttura modulare e fornito due maxi schermi per proiezioni in alta definizione, impianti luci-audio e video all’avanguardia, oltre che un’ampia biblioteca di facile consultazione, una sala convegni, 800 metri quadri di superficie espositiva, un punto ristoro e connessione wifi libera.

Punto forte è l’archivio immenso di 50.000 pezzi, tra fotobuste, manifesti, locandine, soggettoni, foto di scena e affiches pubblicitarie; tutti pezzi in esposizione permanente o fruibili grazie a eventi e mostre a tema. Segnaliamo che domani e dopodomani, 24 e 25 gennaio, avrà luogo la prima edizione di “CinemAcord” una convention interamente dedicata ai collezionisti di cinemabilia; tra i tanti ospiti anche Bruno Bozzetto, Maurizio Nichetti, Alfredo Castelli e Claudio Simonetti.

Per maggiori informazioni: museofermoimmagine.it
Tel. 0236505760-1
mail: mic@cinetecamilano.it