BENESSERE NEWSLIFESTYLE

Malattie della pelle: sempre più italiani ne soffrono

Un numero sempre più elevato di italiani soffre di malattie della pelle. Si tratta di un fenomeno in crescita negli ultimi anni, con conseguenze molte volte pesanti non solo a livello fisico, ma anche psicologico. Questo per via del fatto che condizioni come la dermatite e la psoriasi lasciano dei segni evidenti sulla cute ma anche sull’autostima di chi ne soffre. In questo articolo, dunque, analizzeremo i dati del fenomeno e vedremo alcuni consigli per la prevenzione.

 

Un italiano su 4 colpito da malattie della pelle

Sono diversi i motivi per cui le malattie della pelle sono in aumento in Italia. Il primo è il fatto che siamo sempre più esposti all’inquinamento ambientale, sia nelle grandi città che nei piccoli comuni. Un altro fattore è lo stress che caratterizza la nostra vita quotidiana, e che può avere un impatto molto forte su alcune infiammazioni croniche come la psoriasi e la dermatite.

Per quel che riguarda i dati, stando alle ultime ricerche di settore, un italiano su quattro oggi soffre di problemi a livello epidermico, ovvero una quota corrispondente al 25% circa della popolazione italiana. Si tratta di un problema che non riguarda soltanto gli adulti, ma anche i bambini e gli adolescenti, e in linee generali l’aumento principale viene riscontrato nelle aree urbane.

 

Le malattie più diffuse

Esistono diversi tipi di malattie della pelle e le più comuni sono sicuramente la dermatite, la psoriasi e l’acne.

A proposito della prima, bisogna sottolineare che esistono diversi tipi di dermatite, e che è sempre il caso di informarsi leggendo le guide degli specialisti del settore per capire come procedere. Comunque, la dermatite è un’infiammazione della pelle che può avere diverse origini, come nel caso del contatto con sostanze irritanti, ma che può scaturire anche dalle allergie.

La psoriasi è, invece, una malattia infiammatoria cronica che colpisce principalmente il cuoio capelluto e i gomiti, oltre a zone come le ginocchia.

Tra le malattie della pelle rientrano anche le verruche, l’herpes, la candidosi, la pitiriasi, gli eritemi e l’orticaria.

 

Come prevenire le malattie della pelle

Esistono diversi modi per prevenire le malattie della pelle. In generale, è consigliabile limitare il più possibile l’esposizione all’inquinamento ambientale, soprattutto nelle aree altamente industrializzate o con elevati livelli di smog. Un altro consiglio è quello di cercare di condurre uno stile di vita sano, seguendo una dieta equilibrata e praticando una regolare attività fisica, al fine di rafforzare le difese immunitarie.

Ma la prima cosa da fare rimane sempre quella di consultare un dermatologo, per capire esattamente di quale malattia cutanea si soffre, e per poter intraprendere un percorso di contenimento del problema. Purtroppo molte di queste malattie non possono essere curate, in quanto dipendenti da fattori ereditari e congeniti, come nel caso della già citata psoriasi. Inoltre bisogna fare attenzione all’esposizione al sole, che spesso può acuire gli sfoghi cutanei.

In secondo luogo, è opportuno indossare abiti in tessuti traspiranti e leggeri, come il cotone, per ridurre il problema dell’umidità corporea, tipica della cosiddetta dermatite da sudore.