EVENTI

Madama Butterfly, la grande lirica allo Spazio Teatro 89

Madama Butterfly, la grande lirica allo Spazio Teatro 89 – All’auditorium di via Fratelli Zoia 89 continua la stagione lirica, con l’opera forse più travagliata di Giacomo Puccini, “Madama Butterfly”, curata dall’Associazione VoceAllOpera. Mercoledì 22 e giovedì 23 marzo (alle ore 20.00) allo Spazio Teatro 89 andranno in scena le tristi vicende della giovanissima Cio Cio San, Madama Butterfly, in un allestimento curato da Yamala-Das Irmici, che per l’occasione “sostituisce” Gianmaria Aliverta, direttore artistico e regista di VoceAllOpera. Irmici, al debutto come regista, ha alle spalle una lunga esperienza, in qualità di assistente alla regia presso la Fondazione Arena di Verona.
I canoni che caratterizzano VoceAllOpera (attenzione maniacale all’aspetto attoriale dei cantanti, capacità di parlare un linguaggio a tutti comprensibile, valorizzazione dei giovani artisti) si rispecchiano nell’idea di regia di Irmici, e l’azione scenica si svilupperà a stretto contatto con il pubblico. Lo spettacolo si svolgerà infatti nella platea dello Spazio Teatro 89, con gli interpreti che quindi si mescoleranno con il pubblico.
A dirigere l’ensemble di VoceAllOpera ci sarà la bacchetta di Damiano Cerutti, che non si limiterà a una fedele lettura dell’opera pucciniana, ma farà una vera e propria ricerca drammaturgica, in una perfetta unione tra la parola e la musica.
Il cast, selezionato tramite audizioni, è composto dal soprano Yim Kyoung (Cio Cio San), dal tenore Davide La Verde (Pinkerton), Carlotta Vichi (Suzuki), Luca Simonetti (Sharpless), Riccardo Benlodi (Goro), Luca Vianello (lo zio Bonzo), Francesco Ambruoso (il principe Yamadori), Gabriele Faccialà (il commissario imperiale), Mattia Rossi (l’ufficiale del registro), Eleonora Boaretto (Kate Pinkerton) e Antonio Travaglini (Dolore).
Le scene e i costumi sono di Francesco Bondì.
La messa in scena si avvarrà anche del coro di VoceAllOpera (diretto da Cerutti) e della Corale Polifonica Sforzesca (diretta da Fabio Moretti), che si uniranno per formare un unico gruppo. Tutto ciò è stato possibile grazie alla piattaforma Koral (sviluppata da alcuni coristi di VoceAllOpera), che permette a tutti di imparare le parti corali in poco tempo.

 


GALLERY Madama Butterfly”