EVENTI

L’omaggio a Beethoven dell’orchestra Verdi

L’omaggio a Beethoven dell’orchestra Verdi – Dopo aver salutato l’arrivo del 2020 con la Nona sinfonia di Ludwig van Beethoven, la stagione dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi prosegue nel segno del genio di Bonn. Venerdì 10 gennaio (ore 20.00) e domenica 12 gennaio (ore 16.00) all’Auditorium di Milano il Maestro Claus Peter Flor dirige l’Ouverture da “Coriolano”, che Beethoven compose per l’opera omonima del drammaturgo tedesco Heinrich Joseph von Collin, a cui seguirà l’esecuzione del Concerto n.4 per pianoforte e orchestra op.58, affidato alla grande esperienza e sensibilità del britannico Christian Blackshaw, che vanta una carriera pluridecennale. A lui è affidata l’esecuzione di una perla del repertorio per pianoforte e orchestra composta nel 1806, poco prima dell’Ouverture del Coriolano, ma, nel suo carattere positivo e ottimistico, di tutt’altro spirito. Una pagina di straordinaria bellezza e originalità, in cui per la prima volta nella storia il pianoforte apre il concerto, anticipando la canonica esposizione orchestrale, che da sempre rappresenta una preparazione al trionfale ingresso del solista. Nella seconda parte, il Maestro Flor, Direttore Musicale dell’Orchestra Verdi, dirige un altro monumento sinfonico e punto di riferimento per la composizione orchestrale di fine Ottocento: “Così parlò Zarathustra”, capolavoro del grande Richard Strauss.

Il concerto di venerdì 10 gennaio sarà preceduto (alle ore 18.00, nel foyer della balconata dell’Auditorium; ingresso libero) dalla conferenza introduttiva “Il continente Sinfonia.1 – Beethoven 1770-2020”, a cura di Enrico Reggiani e in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore.