INTRATTENIMENTO

L’estate danzante di Milano

L’estate danzante di Milano – Per chi ad agosto rimane in città, l’appuntamento è alla Cascina Torrette di Trenno, presso il Mare Culturale Urbano, con la sensualità del tango e la vivacità del ballo liscio ambrosiano, nell’ambito della rassegna estiva “Dopo andiamo al mare?”.
Per il mese di agosto, nelle serate di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e domenica, dalle ore 22.00, si balla con La Milonghetta di San Siro, che propone intrattenimenti a base di tango argentino curati dai ballerini di Milano Tango e Culture.
Venerdì 5, 12, 19 e 26 agosto sarà invece la volta del ballo liscio ambrosiano (ore 15.30-18.30) per ballare in pista con la voce e le musiche di Claudio Merli.
La rassegna estiva “Dopo andiamo al mare?”, fino all’11 settembre, propone un nutrito programma di cinema, musica, teatro, danza, circo, arte culinaria, laboratori, incontri, ballo liscio e tango.

Mare Culturale Urbano è un centro di produzione artistica che arriva nella zona ovest di Milano per costruire un nuovo modello di sviluppo territoriale delle periferie: partendo da un forte legame con la dimensione locale, sviluppa scambi a livello internazionale e attiva processi di inclusione sociale, rigenerazione urbana e innovazione culturale. Il modello operativo prevede il coordinamento di residenze artistiche temporanee che dialogano con la progettazione sociale, per generare contenuti che abbiano un forte impatto sui territori per i quali sono stati pensati. Esperti italiani e internazionali sono invitati a curare la produzione artistica di teatro, danza, cinema, arti visive, musica e cultura digitale, un dramaturg ha il compito di favorirne l’interazione e la contaminazione. La programmazione prende vita in due spazi vicini tra loro: Cascina Torrette (aperta da maggio 2016) e via Novara 75 (n costruzione entro la fine del 2016). Circa 7700 mq aperti 365 giorni all’anno, 7 giorni su 7, dalle 8 della mattina alle 2 di notte, che comprendono: cinema, sale teatrali e per concerti, coworking, studi di registrazione e sale prova musicali, atelier e spazi di prova e formazione, spazi per la comunità, caffé e bistrot, una corte, una grande area di verde pubblico e un passaggio sempre aperto sulla città.