EVENTI

L’Esorcista in prima nazionale al Teatro Nuovo di Milano

L’Esorcista in prima nazionale al Teatro Nuovo di Milano – Dopo il successo della passata stagione teatrale di “Kinky Boots”, “Toc Toc” e “A Bronx Tale”, il Teatro Nuovo di Milano inaugura la stagione 2019/2020 con una nuova produzione, “L’Esorcista”, che debutterà il 18 ottobre in prima nazionale.
Lo spettacolo rimanda al celebre film del 1973 di William Friedkind, a sua volta tratto da dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty, che scrisse il libro ispirandosi a un caso di esorcismo realmente accaduto nel Maryland nel 1950. Lo stesso Blatty, in seguito, scrisse la sceneggiatura del film, per il quale vinse l’oscar nel 1974. Il film subì molte critiche e fu anche soggetto a censura, ma nonostante ciò segnò una svolta del cinema horror divenendo un vero e proprio cult.
L’adattamento teatrale è opera di John Pielmeier (Agnese di Dio), che nel 2008 espresse il suo interesse nel voler adattare a opera teatrale il romanzo di William Peter Blatty. L’opera debuttò in prima mondiale nel 2012, al Gil Gates Theater a Los Angeles.
La regia della versione italiana è affidata ad Alberto Ferrari, alla guida di un cast d’eccezione: Gianni Garko (Padre Merrin), Claudia Campolongo (Regan MacNail), Viola Graziosi (Chris MacNail), Andrea Carli (Padre Karras), Jerry Mastrodomenico (Burke Dennings), Massimiliano Lotti (Dottor Klein-Vescovo), Michele Radice (Dottor Strong) e Simone De Rose (Padre Joe).