EVENTIFASHION

Latin Trends porta a Milano la moda sudamericana

Latin Trends porta a Milano la moda sudamericana – Sostenere il fashion system latino, promuoverne i talenti in una cornice che, al momento, è tra le più internazionali e in vista al mondo. Con questo obiettivo Latin Trends ha scelto Milano per presentare dodici stilisti sudamericani con un evento esclusivo che si terrà domani nello spazio Bossi-Clerici.

Il progetto, ideato da Lorena Garciarena e supportato da ProChile, l’istituzione del Ministero degli Affari Esteri incaricata di promuovere le esportazioni di beni e servizi cileni, è giunto alla sua quinta edizione. È la prima volta che, tuttavia, si tiene fuori dai confini del Sudamerica: una conferma ulteriore del fatto che Milano, oggi più che mai complice Expo 2015, sia considerata a tutti gli effetti una delle capitali più in vista nel panorama mondiale della moda e dello stile.

Latin Trends è nato nel 2012: l’idea della creatrice, già direttore di Concepto Argentino Producciones, è stata quella di creare un ponte tra il mondo latino e quello occidentale. Parlare un linguaggio comune tra culture diverse è possibile, soprattutto quando si usano gli strumenti corretti: la moda e l’arte sono senza dubbio tra questi.

«Quest’anno Latin Trends ha sviluppato una serie di attività che avranno l’obiettivo di migliorare l’internazionalizzazione dei brand nel nostro continente e lo farà in un mercato che non è quello cileno ma che è quello che rappresenta il nucleo globale della moda, a Milano, in Italia» ha commentato Lorena Garciarena.

Il progetto coinvolge cinque paesi sudamericani: Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Messico e Perù. E contribuisce a dipingere un quadro complesso e interessante, fatto di tradizione, colore, tendenze. Il tutto all’insegna di un nuovo concetto di globalizzazione fashion che esalta le peculiarità delle singole nazionalità, elevandole a trend in un contesto mondiale.

I dodici stilisti che Latin Trends, in collaborazione con le ambasciate e le agenzie di promozione commerciale dei rispettivi Paesi, porterà a Milano – sei cileni, tre argentini, un brasiliano, un peruviano e un messicano – avranno da un lato il delicato ruolo di trasmettere questo quadro a un pubblico internazionale, composto da buyer ed editor da tutto il mondo; dall’altro l’opportunità di mostrare allo stesso variegato parterre le proprie creazioni, mettendo le basi per future collaborazioni.

“Attraverso queste azioni vogliamo sostenere l’internazionalizzazione dei nostri designer. La scorsa settimana abbiamo visto in passerella a Latin Trends, che si è tenuto a Santiago del Cile, l’enorme potenziale che abbiamo e adesso vogliamo mostrare queste creazioni in una città icona come Milano”, ha aggiunto Valentina Venegas, coordinatore del settore dell’Industria della Moda ProChile.

Il vernissage non sarà l’unico evento ad aver luogo il 9 settembre: nello spazio Bossi Clerici, infatti, saranno presenti sia un’installazione fotografica sia uno showroom di vendita.