EVENTI

L’appassionante storia di Anfitrione al Teatro Manzoni

L’appassionante storia di Anfitrione al Teatro Manzoni – Da questa sera e fino al 17 novembre al Teatro Manzoni va in scena la storia di Anfitrione, che appassiona il pubblico fin dal lontano 206 a.C. Da allora si sono susseguite innumerevoli riscritture, come se ogni epoca avesse desiderato scrivere una nuova pagina su questa antica torbida storia, dove si consuma il più ambiguo dei tradimenti, quello inconsapevole di una moglie, che si concede tra le braccia di una divinità che assume le sembianze umane del marito. Sergio Pierattini rilegge il dramma classico in chiave moderna, ascoltando gli stimoli e le inquietudini del nostro tempo e immaginando l’Anfitrione del 2019 come un arrembante politico. Il tema del doppio si sviluppa con grande divertimento, ma anche con profondi sottotesti di pensiero, portandoci a ritrovare un dialogo con la zona più remota e temibile del nostro essere.
Protagonisti dello spettacolo un gruppo di affiatati e abili artisti quali Gigio Alberti, Barbora Bobulova, Antonio Catania, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Valeria Angelozzi, diretti con rigore e maestria da Filippo Dini.  

 


LOCANDINA Anfitrione

  • con Gigio Alberti, Barbora Bobulova, Antonio Catania, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Valeria Angelozzi
  • di Sergio Pierattini
  • regia Filippo Dini
  • scene Laura Benzi
  • costumi Alessandro Lai
  • luci Pasquale Mari
  • musiche Arturo Annecchino