EVENTI

La vita ferma: sguardi sul dolore del ricordo

La vita ferma: sguardi sul dolore del ricordo – Dal 25 al 28 maggio al Teatro Franco Parenti va in scena “La vita ferma: sguardi sul dolore del ricordo”, un “dramma di pensiero” in tre atti scritto e diretto da Lucia Calamaro, che fa il suo ritorno nel teatro milanese dopo i successi ottenuti con “L’Origine del mondo” (Premio Ubu 2012) e “Diario del tempo”. 
Il nuovo spettacolo di Lucia Calamaro, “La vita ferma: sguardi sul dolore del ricordo”, porta in scena uno squarcio di vita di tre personaggi (padre, madre, figlia) che passano attraverso l’incidente e la perdita. L’opera è un dramma potente e sincero, che tocca da vicino ognuno di noi. In una quotidianità dove si tende a delegare il dramma, confinandolo in luoghi lontani, che conosciamo appena attraverso la televisione e i social, il testo di Lucia Calamaro ci fa invece capire che il dramma è costantemente accanto a noi. La scrittura teatrale di Lucia Calamaro riesce a incarnare la morte e il senso di quello che siamo stati, frammenti di realtà altrimenti destinati all’oblio.

 


LOCANDINA La vita ferma: sguardi sul dolore del ricordo

  • testo e regia Lucia Calamaro
  • assistente alla regia Camilla Brison
  • con Riccardo Goretti, Alice Redini, Simona Senzacqua
  • scene e costumi Lucia Calamaro
  • luci Loic Hamelin
  • contributi pitturali Marina Haas
  • produzione Sardegna Teatro