EVENTI

La Stagione 2017-2018 del Teatro San Babila: divertimento, innovazione e tradizione

La Stagione 2017-2018 del Teatro San Babila: divertimento, innovazione e tradizione – La Stagione 2017-2018 del Teatro San Babila si annuncia particolarmente ricca di proposte. Oltre alla stagione di Prosa, ormai da tempo consolidata presso il pubblico, prosegue infatti anche la Stagione di Operetta con la Compagnia di Operette Elena D’Angelo, dopo il successo della scorsa stagione continua la rassegna Sanbabyla dedicata alle famiglie. La prossima stagione, inoltre, vedrà il gradito ritorno di Mythos Festival, ormai parte integrante della locandina del teatro milanese, che già dallo scorso anno ha inserito, come progetto di teatro di innovazione e che vede protagoniste quelle compagnie teatrali che fondano il loro lavoro su una ricerca di linguaggi nuovi a servizio del teatro classico.
Giunto alla quinta stagione con la gestione della Fama Fantasma Srl, il Teatro San Babila è divenuto teatro di produzione, formazione e di residenza teatrale, favorendo inoltre l’incontro tra diverse discipline.

La Stagione di Prosa 2017-2018, composta da 10 spettacoli, sarà caratterizzata da una ricerca teatrale drammaturgica che privilegia spettacoli che coniugheranno divertimento, tradizione e innovazione. Molti i titoli di autori italiani, con commedie brillanti che vedranno protagonisti affermati protagonisti accanto a giovani promesse del teatro. Saranno in particolare due le produzioni firmate Teatro San Babila: “Toccata e fuga” con la Compagnia del Teatro e “Omicidi in pausa pranzo” con Rossana Carretto e Marcello Mocchi, giovane vincitore dell’edizione 2017 di Italia’s got talent e diplomato alla Paolo Grassi.
Si parte il 14 novembre con “Il seduttore”, che vedrà protagonisti Roberto Alpi, Laura Lattuada, Agnese Nano e Isabel Russinova. Tra gli altri titoli della stagione anche “Brancaleone e la sua armata, di e con Pippo Franco, e “Il bacio”, con Barbara De Rossi e Francesco Branchetti (che firma anche la regia).

La Stagione di Operetta sottolinea l’importanza che questa forma d’arte riveste per il Teatro San Babila, che ospita realtà qualificate, ma anche formate da giovani artisti. A partire dal 2015 il teatro milanese è diventato spazio per residenza artistica della Compagnia di Operette Elena D’Angelo con la quale ha iniziato un percorso artistico di ospitalità nel 2015 per riportare al San Babila l’Operetta nella sua forma tradizionale e originaria che prevede l’orchestra dal vivo. In cartellone vi saranno “La vedova allegra”, “Il Paese dei campanelli”, “La principessa della Czarda” e “Cin ci là”.

Dopo il successo di pubblico della scorsa stagione, torna Sanbabyla, la rassegna domenicale dedicata alle famiglie che si caratterizza per l’attenzione al linguaggio dei bambini e il desiderio di avvicinare le nuove generazioni al teatro con spettacoli formativi legati a temi attuali.
Sogno Teatro è una giovane compagnia di teatro per ragazzi che nasce da un progetto di coproduzione di Pepita Onlus, realtà tra le più attente e preparate nell’ambito dei temi legati al bullismo e dell’educazione in generale, con operatori di teatro-ragazzi legati ad Altomusic srl, società di produzione spettacoli che da anni realizza rassegne e spettacoli a livello nazionale. 
In locandina, “La bella addormentata nel bosco”, “I 4 musicanti di Brema”, “Babbo Natale e la magia ritrovata”, “Cercasi Befana disperatamente”, “Il principe ranocchio” e “Pinocchio”.

Riconfermato per la stagione 2017-2018, Mythos Festival è un progetto di teatro di innovazione che vede protagoniste compagnie teatrali che fondano il loro lavoro su una ricerca di linguaggi nuovi al servizio del teatro classico. Sotto la direzione artistica di Antonio Vaccaro, alcune compagnie (scelte attraverso un bando) porteranno in scena testi classici, e avranno inoltre la possibilità di potersi esibire in uno dei teatri più belli e storici di Milano.