LIFESTYLEVIAGGI

La sede milanese di Touring Club Italiano diventerà un hotel di lusso

La sede milanese di Touring Club Italiano diventerà un hotel di lusso – Touring Club Italiano, nota associazione con finalità di promozione turistica presente in modo capillare sul territorio italiano, ha annunciato l’addio alla sua sede centrale di Milano, situata in Corso Italia.

Quello in questione, tuttavia, non è affatto un addio “doloroso”, al contrario l’associazione è entusiasta della nuova destinazione d’uso del suo storico quartier generale: esso sarà infatti trasformato in un hotel di lusso.

L’accordo stipulato con Radisson Hotel Group

Con questa novità, dunque, si avrà modo di valorizzare un edificio che vanta davvero un grandissimo fascino e che saprà sicuramente rispondere in modo ottimale alle stringenti esigenze dei facoltosi clienti che sceglieranno di alloggiarvi.

Touring Club Italiano ha posto in essere un contratto con Radisson Hotel Group, nota società che gode di un grande blasone nel settore e che si occuperà della gestione della struttura alberghiera; è interessante sottolineare, peraltro, che questo gruppo societario ha già effettuato un’operazione analoga con Palazzo Montemartini a Roma, riuscendo ad ottenere dei risultati lusinghieri.

Franco Iseppi, Presidente di Touring Club Italiano, ha commentato molto positivamente la stipula di questo contratto, sottolineando il fatto che l’associazione non sarebbe mai riuscita, con le sole risorse endogene, ad eseguire una simile valorizzazione di questo splendido immobile.

Come si può ben immaginare, infatti, prima che la sede milanese di Touring Club Italiano possa diventare un hotel dovrà essere effettuata una profonda ristrutturazione, e la progettazione di questo nuovo hotel nel centro di Milano è stata assegnata al noto studio di progettazione milanese Piva.

radisson milano touring

La progettazione affidata allo studio Piva

Al momento non è dato conoscere quale sarà lo stile degli spazi interni di questo nuovo albergo, ma essendo una struttura di lusso c’è da scommettere che tutto sarà studiato nel minimo dettaglio affinché le atmosfere si rivelino accoglienti ed armoniose.

Viste le caratteristiche esterne dell’edificio è verosimile immaginare che i progettisti vorranno optare per un Interior Design classico, tuttavia non è affatto esclusa la possibilità che si scelgano alcuni mobili dallo stile attuale o delle porte blindate moderne quali quelle proposte da aziende specializzate come Punto Sicurezza Casa.

Le dichiarazioni del Direttore Generale

Nelle interviste ufficiali, altrettanto entusiasmo è stato espresso da Giulio Lattanzi, Direttore Generale di Touring Club Italiano.

Secondo Lattanzi, infatti, mettere a reddito il capitale a disposizione dell’associazione è un’operazione molto importante per il suo futuro, fermo restando il fatto che l’edificio continuerà ad essere un indiscusso punto di riferimento di rappresentanza del Touring Club Italiano.

A testimonianza di ciò, vi è il fatto che l’hotel in questione conserverà un chiaro riferimento all’associazione nella sua denominazione, ovvero Radisson Collection Palazzo Touring Club Italiano.

La trasformazione di questa sede in un hotel di lusso, a parere di Lattanzi, non comporterà alcuna perdita per gli associati, i volontari, i cittadini e i semplici turisti, al contrario anche loro avranno modo di guadagnarne.

Milano accoglierà un nuovo hotel di lusso

Si può affermare con altrettanta certezza che sarà anche la città di Milano a guadagnare dal compimento di questa operazione.

La domanda di strutture ricettive nel capoluogo lombardo, d’altronde, è sempre molto elevata, senza trascurare il fatto che questa città è una vera icona per quel che riguarda i consumi di lusso, tutto lascia dunque immaginare che la nascita di un nuovo “luxury hotel” saprà rispondere molto efficacemente alla domanda di mercato.