EVENTI

La “Nona” di Šostakovič per laVerdi

La “Nona” di Šostakovič per laVerdi – La Sinfonia n. 9 di Šostakovič, parte del repertorio storico dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, torna all’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, in largo Mahler, per un doppio appuntamento, venerdì 3 (alle ore 20.00) e domenica 5 febbraio (alle ore 16.00). A dirigerla il Maestro Claus Peter Flor.
Dopo la Sinfonia n. 9 di Beethoven e quella di Bruckner, con la sinfonia di Šostakovič prosegue il “Ciclo delle None”, che vedrà l’esecuzione completa, nel corso della stagione, delle sinfonie “numero 9” di numerosi compositori. 
Scritta nel 1945, la Sinfonia n. 9 di Šostakovič avrebbe dovuto rappresentare, secondo il regime dell’epoca, un omaggio alla “Grande guerra patriottica” (come era definita la Seconda guerra mondiale), grazie a toni epici e trionfalistici. Šostakovič invece compose una sinfonia allegra e ricca di humor, che verrà rifiutata dal regime, ma che sarà poi ritenuta uno dei capolavori del grande compositore russo.
A completare il programma, verranno inoltre eseguite le “Variazioni di Joseph Haydn” di Brahms e la Sinfonia n. 94 “Con il colpo di timpani” (nota anche come “La sorpresa”, per il “fortissimo” che caratterizza il secondo movimento) di Haydn.
Inoltre, venerdì 3, sempre in Auditorium (Foyer della balconata, ore 18.00, ingresso libero; relatore Fausto Malcovati), si terrà la tradizionale conferenza di introduzione all’ascolto, in collaborazione Associazione Italia Russia, dal titolo “L’allegra guerra di Šostakovič che non piace al partito”.