PITTI IMMAGINE

Innovazione e tradizione per Massimo Rebecchi

Innovazione e tradizione per Massimo Rebecchi – Presentata a Firenze la nuova collezione A/I 2017 di Massimo Rebecchi. La parola chiave delle nuove creazioni è Patch Word, aprendo così una logica del mix che spazia dai tessuti alle forme, in un perfetto urban style. Una collezione dal carattere Made in Italy, apprezzata particolarmente dal campione olimpico Jury Checi e dall’attrice conduttrice Chiara Giallonardo.

La lounge del ristorante Obikà, ha fatto da cornice ad un evento di gusto e di classe, dove sono stati presentati capi creati con miscellanee di tessuti, unendo innovazione e tradizione.
Le lane anglosassoni fuse a materiali tecnici, per uno sportswear glamour con tagli dinamici e visual urban. Per le giacche gessate o fantasia jacquard invece, è stato scelto il jersey pettinato e sfoderato, per un perfetto urban style, dai colori di blu inediti, marroni e grigi London. La sartoria di ispirazione inglese, viene accompagnata da eccentrici pois ed effetti bottonati, mentre il jersey diventa pioniere della dimensione del punto Roma, contaminandosi con effetti shetland all’insegna del dinamismo.
Il vero atout della collezione è posto nella grande ricerca della maglieria: finiture cardate e lavorazioni in primo piano. Lane merinos con inediti effetti cardati e filati “mano cachemire”, impreziosite da un tocco di estro dato da righe, rombi, micro disegni, cravatteria, jacquard e pois. Mix anche per i filati misto alpaca-mohair, presentati su righe a colore, nuovo trend dell’uomo contemporaneo, sui toni di blu e neri mixati, cammello e blu.
Focus importante per i pantaloni: slim e dalle costruzioni della sartoria classica. Lane pettinate stretch, di pura lana vergine “travelsuit”, atte a dare eleganza e disinvoltura.
Ampio spazio anche per il gilet, per dare un aspetto regale e lussuoso con un tono be spoke all’outfit.
Per le camicie popeline fantasie optical. Stampe cravatteria e patchwork, atte a fornire un tocco di energia e movimento della collezione.
Un dinamismo continuo per questa nuova collezione che spazia da una tradizione ben consolidata, ad un’innovazione all’avanguardia.


GALLERY Innovazione e tradizione per Massimo Rebecchi