EVENTI

Il fantasma di Canterville di Ferdinando Bruni al Teatro Elfo Puccini

Il fantasma di Canterville di Ferdinando Bruni al Teatro Elfo Puccini – Da questa sera, 21 novembre, e fino al 3 dicembre al Teatro Elfo Puccini va in scena “Il fantasma di Canterville”, uno dei più celebri racconti di Oscar Wilde, nella lettura di Ferdinando Bruni.
Il racconto, fin dalla sua pubblicazione nel 1887, ebbe un enorme successo e molti suoi elementi sono entrati a fare parte dell’immaginario collettivo. Il racconto ha inoltre avuto moltissimi adattamenti, per teatro, cinema e televisione.
Il racconto è ambientato nell’Inghilterra di fine Ottocento, e vede protagonisti i membri della famiglia di Hiram Otis, ambasciatore degli Stati Uniti d’America, che, seguendo la moda dell’epoca, acquista un castello, che presto si rivela infestato dal fantasma di Sir Simon, uno scorbutico aristocratico vissuto alla fine del Cinquecento. Sir Simon è costretto da una profezia a passare l’eternità nel castello, fino a quando una giovane dall’animo puro che dovrà versare lacrime per lui, un peccatore. Tra il fantasma e la famiglia Otis si instaura una sorta di ostilità fatta di scherzi e trucchi più o meno macabri. Celebre è la vicenda della macchia sul tappeto, ovvero il punto in cui Sir Simon uccise la moglie Lady Eleanor (il motivo della sua “condanna” eterna), che per quanti sforzi si facciano per cancellarla torna sempre a manifestarsi.
la lettura di grande successo di Ferdinando Bruni dimostra, come afferma lui stesso, che “niente è più divertente di una bella storia di fantasmi”. La storia raccontata da Oscar Wilde si rifà alle tipiche atmosfere da “notte buia e tempestosa”, tra i temi più amati in letteratura, e non solo, e naturalmente vale anche per la storia, ricca di umorismo, del tormentato spirito di Sir Simon, costretto a confrontarsi con una tra le “presenze” più spaventose per un fantasma inglese: una moderna famiglia americana.