EVENTI

Il berretto a sonagli di Pirandello al Franco Parenti

Il berretto a sonagli di Pirandello al Franco Parenti – Scritta da Pirandello nel 1916 in  lingua siciliana, la commedia “Il berretto a sonagli” debutta martedì 21 febbraio al Teatro Franco Parenti, dove rimarrà in programma fino al 26 febbraio. 
Il titolo della commedia, che trae origine da due novelle pirandelliane del 1912 (“La verità” e “Certi obblighi”), fa riferimento al tipico berretto del giullare, il copricapo che rappresenta la vergogna ostentata davanti a tutti.
La commedia racconta di Beatrice, moglie del cavalier Fiorìca, che sospetta che il marito la tradisca con la giovane moglie del suo scrivano Ciampa. Divorata dalla gelosia, viene convinta dalla Saracena a ordire una trappola per sorprendere e denunciare i due, senza tuttavia calcolare le conseguenze di una simile azione.
Il regista Valter Malosti si confronta con uno dei testi più noti di Pirandello, per restituirne l’originaria forza eversiva. Per farlo si affida sia al dialetto della prima stesura sia a un italiano connotato da elementi dialettali, che lascia agli attori una partitura più ritmica e musicale.
Il testo, di grande vitalità, è un valido esempio delle ossessioni così care all’autore siciliano rispetto ai diversi ruoli che di la società impone e pretende dall’essere umano.

 


LOCANDINA “Il berretto a sonagli”

  • di Luigi Pirandello
  • con Roberta Caronia, Valter Malosti, Paola Pace, Vito Di Bella, Paolo Giangranasso, Cristina Arnone, Roberta Crivelli
  • adattamento e regia Valter Malosti
  • scena Carmelo Giammello
  • costumi Alessio Rosati
  • luci Francesco Dell’Elba
  • produzione Teatro di Dioniso con il sostegno del Sistema Teatro Torino