EVIDENZALIFESTYLEVIAGGI

Festival dei Giardini della Costa Azzurra, presentata la seconda edizione

Festival dei Giardini della Costa Azzurra, presentata la seconda edizione – Creato nel 2017 per celebrare un patrimonio di giardini inestimabile, il « Festival dei Giardini della Costa Azzurra » dopo il successo della 1a edizione si ripropone in una 2a edizione dal 30 marzo al 28 aprile 2019, con una tematica emblematica «  Sogni di Mediterraneo ». Madrina di fama internazionale Marina Picasso, nipote del pittore Pablo Picasso, appassionata di natura e di giardini.

La presentazione è avvenuta proprio a Milano lo scorso 27 novembre nel nuovo hub internazionale della gastronomia di Identità Golose, in via Romagnosi 3, all’interno del programma  « Sole d’inverno in Costa Azzurra » .

Una panoramica delle proposte che la regione oggi con il marchio CÔTE d’AZUR FRANCE, marchio generale per l’intera destinazione che registra 11 milioni di turisti ogni anno, crea un fatturato di circa 10 miliardi di euro e ha nell’Italia una clientela strategica  – offre anche nel fuori stagione, con un focus importante sull’evento top della stagione, la seconda edizione del Festival dei Giardini.

Festival dei Giardini della Costa Azzurra, dal 30 marzo al 28 aprile 2019

Il concept 2019 è ricco di sorprese, con le creazioni di équipe nazionali e internazionali selezionate dal comitato tecnico presieduto da Jean Mus, architetto paesaggista e portavoce  del Festival (intervenuto in video alla presentazione) ripartite su 5 comuni emblematici in fatto di giardini: Antibes, Cannes, Grasse, Mentone e Nizza.I comuni ospiteranno 3 creazioni paesaggistiche di 200 m2 ciascuna, per un totale di 15 giardini in concorso. Inoltre giardini effimeri fuori concorso e numerose animazioni  fra i 75 giardini aperti al pubblico.

Antibes Juan-les-Pins, tentazioni d’ inverno

Città delle arti, amata da Maupassant , Monet, Picasso, Prévert, Nicolas de Staël, Graham Green e tanti altri artisti, Antibes Juan-les-Pins è senza alcun dubbio una città da non perdere, con gli splendidi paesaggi naturali del Cap d’Antibes e il «Santuario Pelagos », uno spazio marittimo di 87 500 km2 fra l’Italia, Monaco e la Francia per la protezione dei mammiferi marini. Oggi Antibes punta a un nuovo marchio, « Città e Mestieri d’Arte », per scoprire gli artigiani. In programma: stages, laboratori di una giornata… E organizza un nuovo salone del Design e delle Arti, a Juan-les-Pins.

www.antibesjuanlespins.com

 

Biot , la Città dei mestieri d’Arte

Fra Nizza e Cannes, a cinque minuti dal mare, Biot nasconde incredibili tesori. Il Museo Nazionale Fernand Léger ne è una prestigiosa testimonianza. Paradiso dell’arte di vivere, fra stradine, portici pittoreschi, salite fiorite e antiche case di pietra, ristoranti gourmet, gallerie d’artisti, boutiques raffinate. La chiesa, ricostruita nel 15° secolo, sorge su rovine romaniche del 12° ed è  classificata

monumento storico. Terra di creatività e innovazione, Biot si distingue per la presenza di una sessantina di  artigiani-artisti. Ceramisti, artisti del mosaico, del vetro, gioiellieri, illustratori, artigiani della pelle, del ferro battuto, pittori, affrescatori: oltre 25 mestieri d’arte tutti riuniti qui!

www.biot-tourisme.com

 

Cannes, una  sportiva sotto i riflettori 

Ricca dell’ ambiente naturale intatto delle Isole di LérinsSainte-Marguerite e l’isola Saint-Honorat –

Cannes è un paradiso per lo shopping , fra la  Croisette, la rue d’Antibes e la rue Meynadier.

La grande novità si avrà in gennaio, quando Cannes celebrerà lo shopping a cielo aperto : in occasione dei saldi d’inverno 2019 (gennaio-febbraio), tutta la città di Cannes con Sales and the city si trasforma in un  grande shopping center. Animazioni, spettacoli, decorazioni scandiranno il percorso-shopping.

Altra novità, il nuovo look della Croisette:  spiagge più belle e ampie, riorganizzazione degli assi viari  che permette la realizzazione di una passeggiata vegetalizzata e di uno spazio condiviso per la pratica dello sport: il lungomare di Cannes, per la prima volta trasformato! Aria nuova anche negli hotel:  il Martinez, il Marriott, Le Verlaine, nuovo hotel 4* E visite-scoperta su misura con i Cannes Greeters

www.palaisdesfestivals.com

 

Coeur Riviera, “il cuore della  Costa Azzurra “

Da scoprire con il Seazen, battello solare, in sintonia con la natura e rispettoso dell’ambiente, passeggiando lungo la costa sulla penisola di Saint-Jean-Cap-Ferrat, paradiso naturale protetto, seguendo i 3 percorsi panoramici di Cœur Riviera in bicicletta. Senza dimenticare i buoni ristoranti, stellati o affiliati ai  “Maitres restaurateurs”, e il relax in una delle Spa degli hotel di Cœur-Riviera. Da segnalare l’apertura di Les Terrasses d’Eze – Hotel **** & Spa – che offre un panorama eccezionale del Mediterraneo

Novità i pacchetti in hotel a 3, 4 e 5 stelle con una esperienza gastronomica e una esperienza sensoriale

www.coeur-riviera.com

 

Grasse, le essenze della Costa Azzurra

Capitale dei profumi, vero balcone della Costa Azzurra, “città  d’arte e storia”, Grasse, famosa nel mondo,  invita a una scoperta del mondo del Profumo: le profumerie, i  laboratori di creazione di Profumi, visite interattive e olfattive al Museo Internazionale della Profumeria e al suo giardino.

Attorno, la natura selvaggia del Pays de Grasse e lo sci in inverno, randonnée con le racchette, uscite sulle slitte trainate dai cani (nella Réserve des Monts d’Azur), esperienze sotto terra (Via Souterrata) o verso il cielo (“volare” sospesi in zipline), bici sportiva in montagna, gite in bicicletta con tutta la famiglia, scoperta delle grotte,  randonnée a piedi o canyoning … La mostra d’  inverno : L’odorato senso invisibile, mostra di fotografie di Eléonore de Bonneval, che offre un itinerario olfattivo nella regione

www.paysdegrassetourisme.fr

 

Nizza sotto il sole e sotto i riflettori

Nella  capitale della Costa Azzurra il 2019 si apre con la celebrazione dei 100 anni degli emblematici studi Le Victorine, luogo mitico di Nizza, nel quale sono stati girati film che fanno parte della storia del cinema: esposizioni, attività e conferenze durante tutto l’anno. Anche il Carnevale di Nizza riprende questo tema presentando il suo Re del Cinema dal 16 febbraio al 2 marzo 2019.

Fra le  buone ragioni per visitare Nizza: la breve distanza da Milano e il Nord d’Italia in generale, la dolcezza del clima ,19 parchi e giardini, la gastronomia, l’unica in Francia a vantare una certificazione che attesta l’originalità, la qualità e la varietà dei prodotti. La scelta gastronomica della città va dai ristoranti stellati Michelin ai nuovi ristoranti, nel quartiere animato di rue Bonaparte. Novità anche in fatto di hotel 4 stelle: Hôtel Sheraton Nice , Hotel Comté de Nice , Spity Hotel  completamente rimaneggiato. Una città da scoprire con i Greeter e grazie all’offerta esclusiva “Fuga al sole di Nizza” d’ inverno,  a un prezzo speciale

www.nicetourisme.com www.nicecarnaval.com

 

Sole d’inverno a Roquebrune-sur-Argens

Roquebrune-sur-Argens, villaggio millenario e provenzale, è ricco di un patrimonio storico e architettonico e di una splendida natura. Da non perdere le Feste di Natale, la Festa del Cioccolato, la talassoterapia, il golf 5 stelle, primo Golf di Francia con il marchio « Qualité Tourisme », che propone il suo hotel di  Charme Le Daya SPA 5 stelle, in collaborazione con il prestigioso marchio Cinq Monde.

Imperdibile anche la Randonnée Mimosa all’inizio di febbraio, una passeggiata guidata (2 ore e 30)

Fra le novità, il  Ristorante sul Porto des Issambres,  Le Quai des Issambres, e il ristorante nel Villaggio, Le Basilic, cucina raffinata, tradizionale e provenzale, oltre a COCOA Chocolateri, negozio e laboratorio di produzione di cioccolato di qualità,  che si è stabilito quest’anno in riva al mare,.

www.roquebrunesurargens.fr

 

Il Var, Giardino del Mediterraneo

Giardino dove si abbracciano la Provenza e la Costa Azzurra, così piacevole anche in inverno per i paesaggi maestosi, dal canyon del Verdon alle isole di Hyères, dalla Foresta « Sacra » della Sainte-Baume alle rocce rosse  dell’Estérel, dai villaggi circondati dai vigneti alle spiagge, oltre alla  gastronomia provenzale, i monumenti, i siti culturali, le feste e gli eventi. Fra le novità: l’isola di Porquerolles  d’inverno, fino a primavera , con formule « scoperte e attività », e forfait « Barca/Bicicletta/Ristorante» alla giornata da 39€ o con una notte inclusa da 84 € (a persona) La Fondazione Carmignac a Porquerolles inaugurata il 2 giugno 2018, riaprirà ad aprile 2019 e propone circa 300 opere d’arte contemporanea.Da segnalare i nuovi spazi del Museo di Storia Marittima della Cittadella di Saint-Tropez e gli hotel di Saint Trop- Le Château de la Messardière, La Réserve de Ramatuelle, l’Hôtel le Byblos, l’Hôtel de Paris che avranno tutti la propria spiaggia /ristorante privata.

www.visitvar.fr

 

Come raggiungere il Festival dei Giardini della Costa Azzurra 

Primo operatore ferroviario alternativo per il trasporto passeggeri in Francia, Thello propone 2 collegamenti diretti e quotidiani a destinazione di grandi città del Nord Italia:  Venezia-Parigi dal 2011 e Milano – Nizza – Marsiglia da dicembre 2014 con 3 treni quotidiani per Nizza tutto l’anno e 1 treno per Marsiglia con frequenza variabile tutto l’anno. Treni molto confortevoli, con 1a e 2a classe,  spazio bar.

E una nuova griglia tariffaria più semplice risparmio con la tariffa Smart e la flessibilità con la tariffa Flexi –

e a prezzi ancora più bassi: Milano-Marsiglia a partire da 27€* invece di 30€ in seconda classe, Milano-Nizza da 15€. E sconto del 30% per i bambini e ragazzi da 4 a 14 anni anche sulla tariffa Smart. Così i più giovani possono viaggiare da Nizza a Milano a partire da 10,50€ in seconda classe.

www.thello.com

festival dei giardini costa azzurra