EVENTI

Fantasmagoria Callas: il Teatro alla Scala celebra il mito della Divina

Fantasmagoria Callas: il Teatro alla Scala celebra il mito della Divina – Fino al 30 aprile 2024 il Museo Teatrale alla Scala ospita la mostra “Fantasmagoria Callas”, dedicata al mito di Maria Callas (1923-1977) , nell’ambito del palinsesto CALLAS 100. La mostra è curata da Francesco Stocchi, con allestimento di Margherita Palli.

Il Teatro alla Scala celebra il mito di Maria Callas in occasione del centesimo anniversario dalla sua nascita con un’esposizione che evoca l’impronta indelebile che la Callas ha lasciato nell’immaginario collettivo. L’eredità del soprano, che ha saputo coniugare canto e recitazione in una miscela unica che l’ha consegnata alla storia quale icona senza tempo, è protagonista di una mostra che restituisce il ritratto di un’artista completa, profondamente legata alla storia del Teatro alla Scala che l’ha vista interprete di 23 titoli d’opera in 28 spettacoli dal 1950 al 1961, tra cui 6 inaugurazioni di stagione.
La mostra costruisce un itinerario articolato in cinque tappe, dove ciascun capitolo è affidato a una diversa espressione artistica. Attraverso l’interpretazione dello stilista Giorgio Armani, del musicista e compositore Alvin Curran, degli artisti contemporanei Latifa Echakhch e Francesco Vezzoli e del registra Mario Martone, la figura di Maria Callas emerge da una narrazione corale e multidisciplinare, pensata appositamente per l’occasione.
Il titolo dell’esposizione si riferisce alla forma teatrale della “fantasmagoria”, che tradizionalmente mette in campo illusioni sceniche per ricreare effetti fantasmatici e visioni soprannaturali, per restituire l’impressione delle molteplici tracce, influenze e testimonianze che Maria Callas ha saputo ispirare nel corso del tempo.
La mostra si apre con una selezione di costumi che il soprano ha indossato nel tempo, attualmente conservati presso l’Archivio storico del Teatro alla Scala.
Completa l’esposizione il documentario, con la regia di Francesca Molteni e la curatela editoriale di Mattia Palma, che racconta i cinque progetti e il making of della mostra, attraverso la voce di Giorgio Armani, Alvin Curran, Latifa Echakhch, Mario Martone e Francesco Vezzoli.
Riprendendo la riflessione inaugurata dalla mostra “Maria Callas in scena. Gli anni della Scala”, curata da Margherita Palli negli spazi del Museo Teatrale alla Scala da settembre 2017 a gennaio 2018, “Fantasmagoria Callas” realizza un dialogo inedito tra forme d’arte differenti, invitate a confrontarsi con il fascino di un’icona immortale come Maria Callas.