EVENTI

Dentro Caravaggio: radiografia di un artista in mostra a Palazzo Reale

Dentro Caravaggio: radiografia di un artista in mostra a Palazzo Reale – Il 29 settembre Milano e Palazzo Reale rendono omaggio al genio artistico di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio con una eccezionale mostra, unica nel suo genere. Oltre a esporre alcune opere provenienti dai maggiori musei italiani e da alcuni tra i più importanti musei internazionali, per la prima volta le opere di Caravaggio saranno affiancate dalle rispettive immagini radiografiche che consentiranno al pubblico di seguire e scoprire, attraverso un uso innovativo degli apparati multimediali, il percorso dell’artista dal suo pensiero iniziale fino alla realizzazione finale dell’opera.
La mostra “Dentro Caravaggio” è promossa e prodotta da Comune di Milano–Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, in collaborazione con il MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il Gruppo Bracco è Partner dell’esposizione per le nuove indagini diagnostiche. L’allestimento sarà progettato da Studio Cerri & Associati. La mostra è curata da Rossella Vodret, coadiuvata da un prestigioso comitato scientifico presieduto da Keith Christiansen e vuole raccontare da una prospettiva nuova gli anni della straordinaria produzione artistica di Caravaggio, attraverso due fondamentali chiavi di lettura: le indagini diagnostiche e le nuove ricerche documentarie che hanno portato a una rivisitazione della cronologia delle opere giovanili, grazie appunto sia alle nuove date emerse dai documenti, sia ai risultati delle analisi scientifiche, da diversi anni la nuova frontiera della ricerca per la storia dell’arte come per il restauro.
Tra i musei e le collezioni italiane che partecipano alla mostra ricordiamo: Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti e Fondazione Longhi, Firenze; Galleria Doria Pamphilj, Musei Capitolini, Galleria Nazionale d’Arte Antica-Palazzo Corsini, Galleria Nazionale d’Arte Antica-Palazzo Barberini, Roma; Museo Civico, Cremona; Banca Popolare di Vicenza; Museo e Real Bosco di Capodimonte e Gallerie d’Italia Palazzo Zevallos, Napoli.
Tra i prestiti più prestigiosi dall’estero: Sacra famiglia con San Giovannino (1604-1605) dal Metropolitan Museum of Art, New York; Salomé con la testa del Battista (1607 o 1610) dalla National Gallery, Londra; San Francesco in estasi (c.1597) dal Wadsworth Atheneum of Art di Hartford; Marta e Maddalena (1598) dal Detroit Institute of Arts; San Giovanni Battista (c.1603) dal Nelson-Atkins Museum of Art di Kansas City; San Girolamo (1605-1606) dal Museo Montserrat, Barcellona.
Alla campagna di indagini eseguita tra il 2009 e il 2012 sulle opere romane di Caravaggio, a cura dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro e dell’Opificio delle Pietre Dure, faranno seguito, grazie al sostegno del Gruppo Bracco, nuove importanti indagini diagnostiche sulle altre opere in mostra, comprese quelle provenienti dall’estero di cui, con un progetto congiunto Università degli Studi di Milano-Bicocca e CNR, verrà proposta in mostra una innovativa elaborazione grafica per renderle più leggibili al grande pubblico.

Caravaggio nasce a Milano il 29 settembre 1571, come testimonia la scoperta (avvenuta nel 2009) del suo certificato di battesimo, che sarebbe avvenuto il 30 settembre 1571 (il giorno dopo la nascita) presso la chiesa di Santo Stefano in Brolo, come già ipotizzato dallo storico dell’arte Roberto Longhi. L’artista si formerà tra Milano e Venezia, e sarà attivo a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, anno della sua tragica morte. Artista dall’animo irrequieto e dalla vita tormentata, nei suoi dipinti ha combinato l’analisi dello stato, fisico ed emotivo, dell’essere umano con uno scenografico uso delle luci e delle ombre. Il suo stile sarà preso a modello da numerosi artisti del XVIII secolo, non solo in Italia ma in tutta Europa, tanto da far nascere una corrente, il “caravaggismo”, che è indice della sua influenza sull’arte delle generazioni successive, nonostante il suo nome fosse caduto in oblio da tempo (in contrasto con la grande fama raggiunta in vita). Il nome di Caravaggio tornerà alla luce nel XX secolo, grazie soprattutto agli studi a lui dedicati da parte di Roberto Longhi, artefice di una mostra epocale ospitata a Palazzo Reale nel 1951.

 


GALLERY Dentro Caravaggio

 

 

 

nato a Milano il 29 settembre 1571.