FASHION

Colore, leggerezza e personalità: Vandalo

Colore, leggerezza e personalità: Vandalo – Un team di designer, modelli, fotografi e artigiani che convergono su una singola idea: creare accessori innovativi, progettati e realizzati esclusivamente in Italia.
Un marchio che presenta la testa di un cavallo, con una storia alle spalle antica e molto interessante.
Nei primi anni dopo l’unità d’Italia, nel periodo in cui la maggior parte degli italiani erano analfabeti e parlavano dialetti diversi, si identificarono ed ebbero l’orgoglio di essere italiani attraverso le vittorie di un campione: un purosangue roano dal nome Vandalo.
Prima di diventare un grande trottatore, Vandalo era considerato un cavallo indomabile e selvaggio, tanto che il re Vittorio Emanuele II, dopo averlo acquistato, lo tenne soltanto un mese e lo restituì al venditore, dichiarando che era impossibile gestirlo. Contro le previsioni di tutti, questo cavallo riuscì a vincere quasi sempre in Italia, Francia e Austria, riempiendo di orgoglio tutti gli italiani, da nord a sud.
Raccontano le cronache dell’epoca che i tricolori venivano sventolati soltanto per le vittorie di Vandalo.
Alla fine dell’800 non c’erano radio, televisioni o social, quindi Vandalo è oggi noto soltanto agli appassionati del trotto e a pochi altri.
Si è pensato di chiamare il brand Vandalo proprio in onore di questa bellissima storia italiana, con il logo che richiama il grande campione del trotto per far rivivere la sua fama e la sua gloria.
Sul mercato da poco tempo, ma con clienti molto attenti a ciò che propongono, è un prodotto che si contraddistingue al primo sguardo e che distingue chi lo indossa come divulgatore della moda e del Made in Italy.
Il marchio presenta gli occhiali da sole Linea: double-face, di colore, con le aste intercambiabili in diversi colori, super leggeri e progettati per clienti di tutte le età. Ideali per mare e montagna.
Una collezione per chi vuole vestirsi con spirito libero e indipendente, tipico del DNA Vandalo.


GALLERY Colore, leggerezza e personalità: Vandalo

 

Crediti fotografici: Augusto Buzzeo