EVENTI

Brilliant! I futuri del gioiello italiano alla Triennale di Milano

Brilliant! I futuri del gioiello italiano alla Triennale di Milano – Brilliant! I futuri del gioiello italiano, a cura di Alba Cappellieri, è la mostra interamente dedicata al mondo della gioielleria che è possibile visitare al Palazzo della Triennale fino a settembre 2016. L’esposizione presenta una selezione di oltre 50 gioielli italiani, opera di maestri e giovani talenti, di abili artigiani e di maison orafe, che sono espressione dell’alta capacità manifatturiera e della migliore produzione industriale. Il risultato è una commistione armoniosa di arte, design, moda e nuove tecnologie.

I 50 gioielli selezionati sono emblematici dei futuri scenari del gioiello italiano, definiti da: Manifattura Mirabile, Bellezza Quotidiana, Avant Craft, Tecnologie Preziose e Creatività Collettiva.

Protagonista è il collier, il gioiello più rappresentativo dell’arte orafa italiana. La mostra vuole evidenziare il connubio tra la vocazione manifatturiera e l’innovazione tecnologica nella produzione italiana contemporanea, prestando attenzione anche ai suoi innesti con discipline diverse. Ciò che emerge è un pluralismo di linguaggi, di sperimentazione e ricerca, dall’alta gioielleria alle nuove tecnologie indossabili e interattive.

Brilliant! riporta il gioiello all’Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, ricollegandosi alla storia delle Triennali. Esemplari in tal senso sono la X Triennale del 1954, in cui fu presentata la collezione di 21 gioielli di Salvador Dalí, e la XI Triennale del 1957 con la mostra, a cura di Arnaldo e Giò Pomodoro, sui gioielli realizzati da artisti d’avanguardia, come Bruno Martinazzi, Emilio Scanavino, Lorenzo Guerrini ed Ettore Sottsass.

Quest’anno Brilliant! evidenzia bellezza, qualità e varietà del gioiello italiano, una varietà che è caratteristica precipua della contemporaneità, attraverso le opere di: Antonini, Giampaolo Babetto, Giampiero Bodino, Buccellati, Bulgari, Margherita Burgener, Fabio Cammarata, Carla Riccoboni, Monica Castiglioni per Bijouets, Chantecler, Crivelli, Riccardo Dalisi, Damiani, De Simone, Gianfranco Ferré, Forevermark, Francesca Villa, Emma Francesconi, Giulio Iacchetti per Maison 203, Alba Polenghi Lisca, Liverino 1894, Maison Franco Pianegonda, Manuganda, Stefano Marchetti, Marco Bicego, Marni, Mattia Cielo, Mattia Mazza, Mattioli, Mimí Broggian Milano, Misis, Giancarlo Montebello, Moschino, Barbara Paganin, Pasquale Bruni, Francesco Pavan, Percossi Papi, Gaetano Pesce, Pomellato, Roberto Coin, Roberto Giannotti, Sandra Di Giacinto, Santagostino, Sharra Pagano, Stefan Hafner, Stefania Lucchetta, Lella Valle Vignelli per San Lorenzo, Vendorafa, Vhernier, Vinaya, Giorgio Visconti, Graziano Visintin.

La mostra è a cura di Alba Cappellieri, il progetto di allestimento di 4fair Mélanie Bellocchi, Andrea Spinosa, e il progetto grafico di CorrainiStudio.


GALLERY – Brilliant! I futuri del gioiello italiano alla Triennale di Milano