LEGAL

Banca e truffe a mezzo bancomat

Banca e truffe a mezzo bancomat – 

MilanoPlatinum Studio Rutigliano-Trasatti

In collaborazione con lo Studio Legale Rutigliano-Trasatti, un nuovo articolo di approfondimento giuridico: questa settimana ci occupiamo di banche.


Banca e truffe a mezzo bancomat

La Corte di Cassazione con un’interessante pronuncia ha riconosciuto la fondatezza del ricorso di un titolare di carta bancomat, il quale aveva cercato di prelevare da uno sportello che, tuttavia, era risultato all’improvviso “fuori servizio” e aveva trattenuto la carta bancomat. La banca, in persona del vice direttore, aveva tranquillizzato il correntista dicendogli di ripassare per recuperare la propria carta. Ma dopo due giorni il malcapitato correntista si era accorto di un prelievo di ben 7mila euro!

In primo e in secondo grado il correntista depredato si era visto dare torto: avevano sostenuto i giudici che, alla luce della ricostruzione dei fatti, le colpe erano del correntista medesimo il quale, poco attento mentre cercava di prelevare, non si era avveduto di un passante che, con fare disinteressato, aveva memorizzato il codice pin.

La Cassazione ha, opportunamente, ribaltato le decisioni dei primi due gradi di giudizio affermando come la banca deve garantire la sicurezza del servizio bancomat per le manomissioni di terzi, anche quando il titolare della carta non la blocca immediatamente e non fa attenzione a nascondere il Pin quando lo digita.

L’istituto di credito è venuto meno al suo dovere di diligenza professionale: il vice direttore aveva infatti ricevuto il cliente che si lamentava del cattivo funzionamento del bancomat. Anche l’omessa verifica, attraverso il circuito delle telecamere, della manomissione del dispositivo da parte di terzi costituisce elemento determinante ai fini dell’attribuzione della responsabilità in capo alla banca.

Come se non bastasse, la Corte di Appello aveva colpevolmente trascurato un dato eclatante: il prelievo era stato di molto superiore al plafond contrattuale: 7.000 euro a fronte dei 2.500 consentiti!


INFORMAZIONI UTILI


In collaborazione con Studio Legale Rutigliano-Trasatti

MilanoPlatinum Studio Rutigliano-Trasatti