AUTO & MOTOLIFESTYLEMOTORI

Auto elettriche e ibride alla conquista dell’Italia

Auto elettriche e ibride alla conquista dell’Italia – Dopo un periodo di lenta affermazione in tutta Europa, anche in Italia il mercato delle auto elettriche e ibride comincia a farsi interessante. A dimostrarlo sono i dati diffusi dall’Osservatorio Mobilità Smart & Sostenibile di Nomisma, che ha condotto un’indagine sulle conoscenze e sulle preferenze degli italiani riguardo alla mobilità sostenibile e a basso impatto ambientale.

I motivi della crescita delle auto a basso impatto

Il report di Nomisma sottolinea un miglioramento in termini di conoscenza di queste nuove tecnologie, che ha come diretta conseguenza l’aumento delle vendite. I dati di settore mostrano infatti come il mercato delle automobili elettriche e ibride stia prendendo piede nel nostro Paese, seppur molto lentamente, registrando un +1,2% e uno +0,2% nei primi 10 mesi del 2018.

Gli automobilisti italiani dimostrano di apprezzare sempre più questi veicoli per diversi motivi. L’acquisto di auto elettriche e ibride attira soprattutto per il basso grado di emissioni di questi veicoli, che contribuisce quindi alla riduzione dell’inquinamento; molti automobilisti dichiarano anche di essere stati spinti all’acquisto dagli incentivi e dalle agevolazioni concesse dalle amministrazioni locali, unitamente alla possibilità di  usufruire dei vantaggi relativi alla circolazione al centro delle città e nelle ZTL.

Come funzionano e perché sceglierle?

Le auto elettriche non prevedono l’uso di nessun tipo di carburante, sfruttando esclusivamente l’energia elettrica accumulata nella batteria; di conseguenza, non produrranno alcuno scarico.

Le ibride, invece, montano due motori: quello elettrico e il classico motore termico, che può essere alimentato a benzina o a gasolio. I due motori si attivano in determinati momenti che dipendono dal modello scelto (full-hybrid, mild-hybrid e plug-in hybrid): in generale, il motore elettrico si attiva a supporto di quello termico e in alcuni casi è capace di reggere autonomamente un dato numero di chilometri. Entrambi i tipi di auto permettono dunque un notevole risparmio in termini di consumi e di emissioni, unitamente a una guida più silenziosa.

Chi conosce o è interessato a questo mercato sa bene che una delle barriere più ostiche è il prezzo di queste vetture, particolarmente alto. Chi opta per questo tipo di automobili, però, ha la possibilità di godere di alcune agevolazioni su spese come l’assicurazione; per ridurre ulteriormente i costi si possono consultare anche pagine come questa di Facile.it, che permette di trovare la miglior assicurazione auto a rate, così da economizzare il più possibile. Inoltre, bisogna considerare che si tratta di un costo che è giustificato dall’impiego di una tecnologia all’avanguardia che rappresenta anche un investimento a medio e lungo termine.

 

auto elettriche e ibride