EVENTI

Lo spettacolo del corpo umano in scena con “La pelle” al Teatro Out Off

Lo spettacolo del corpo umano in scena con “La pelle” al Teatro Out Off – Dal  13 al 25 marzo, al Teatro Out Off va in scena lo spettacolo “Sulla pelle”, un progetto di Massimiliano Cividati, che ne cura anche la regia.
La pelle, con i suoi 2 metri quadri, è l’organo più esteso del nostro corpo ed è metaforicamente e fisiologicamente la parte di noi che ci definisce, il confine tra il nostro io e il mondo esterno. La pelle è quella parte di noi che viene maggiormente esposta al mondo esterno, ai suoi agenti e stimoli. In essa vive quindi  il paradosso di essere sia ciò che ci protegge sia ciò che ci svela, la più sottile barriera tra interiorità ed esteriorità.
Lo spettacolo “Sulla pelle” rappresenta il primo capitolo di un dittico sul corpo umano, con un secondo spettacolo che sarà dedicato alle ossa. Prima la periferia, e poi la struttura.
Lo spettacolo in scena al Teatro Out Off si configura come un concerto per parole e azioni in cui si cercherà di usare la pelle, partendo da una sua definizione scientifica, come luogo della metafora per parlare del nostro oggi. Si parlerà dei suoi colori, dei tatuaggi, delle ferite, delle cicatrici, dello sfiorarsi, del caldo e del freddo, del dolore, del piacere, di quel guscio che quotidianamente strofiniamo contro il mondo.


LOCANDINA Sulla pelle

 
 
  • progetto e regia Massimiliano Cividati
  • con Gaia Carmagnani, Claudia Gambino, Matteo Lanfranchi, Marco Rizzo
  • assistente alla regia_Raffaella Bonivento
  • set designer Marcello Malpighi
  • sound designer Giovanni Borelli
  • make up designer Gaspare Tagliacozzi
  • video a cura di Vesalius Project 2.0
  • produzione Aia Taumastica; Residenza Torre dell’Acquedotto