EVENTI

LaVerdi celebra Giulio Ricordi e la sua “Secchia rapita”

LaVerdi celebra Giulio Ricordi e la sua “Secchia rapita” – In occasione del ricorrere dei 105 anni dalla morte dell’editore musicale e compositore Giulio Ricordi, l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi gli rende omaggio martedì 16 maggio (alle ore 20.30, all’Auditoriuam di Milano) con l’esecuzione dell’opera musicale “La secchia rapita”, scritta da Giulio Ricordi tra il 1909 e il 1910 sotto lo pseudonimo di Jules Burgmein.
L’orchestra laVerdi sarà diretta, per l’occasione, da Aldo Salvagno, che insieme ai Civici Cori della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado guidati da Francesco Girardi, eseguiranno l’opera musicale di Ricordi. 
Sul palco di largo Mahler, insieme a orchestra e cori, vi sarà anche il parterre dei cantanti-attori, formato da Elcin Huseynov (Il Podestà di Modena), Giorgio Valerio (Il Conte di Culagna), Hyuksoo Kim (Titta), Alessandro Ravasio (Lo Storico del Comune), Laure Kieffer (La Contessa di Culagna), Lucia Amarilli Sala (Renoppia), Kaori Yamada (Rosa), Margherita Sala (Giglio), Dayana Bovolo (L’Ostessa). 
Tratta dall’omonimo poema eroicomico di Alessandro Tassoni (scritto tra il 1614 e il 1622) e con libretto scritto da Renato Simoni, l’opera viene rappresentata per la prima volta il 1° marzo 1910 al Teatro Alfieri di Torino. 
Giulio Ricordi (1840-1912) è stato una delle figure più rappresentative della vita sociale e culturale milanese, grazie al suo straordinario eclettismo, che lo portarono a essere imprenditore, musicista, giornalista, oltre che artista e uomo politico. Sotto la sua guida la Casa Ricordi, la casa editrice musicale che ha contribuito al successo di musicisti quali Rossini, Verdi, Puccini (solo per citarne alcuni), assume funzioni nuove di promozione artistica, svolte con intelligenza e con una visione all’avanguardia.
In occasione del centenario della morte di Giulio Ricordi, nel 2012 viene costituito il Comitato organizzatore, coordinato da Claudio Ricordi (pronipote di Giulio), che ha reso omaggio alla figura del grande editore e compositore milanese attraverso una serie di iniziative ed eventi. Tra questi vi è anche il restauro della statua di Giulio Ricordi, che grazie alla preziosa collaborazione del Comune di Milano e della Sovrintendenza alle Belle Arti è stata collocata in largo Ghiringhelli, dove un tempo era situato il negozio ricordi, sotto i portici del Teatro alla Scala.

 


GALLERY LaVerdi celebra Giulio Ricordi e la sua “Secchia rapita”