EVENTI

Gabriele Lavia e “Il padre” di Strindberg al Teatro Elfo Puccini

Gabriele Lavia e “Il Padre” di Strindberg al Teatro Elfo Puccini – Dal 15 al 25 febbraio al Teatro Elfo Puccini va in scena “Il padre”, il dramma composto nel 1887 dal drammaturgo svedese August Strindberg, diretto e interpretato da Gabriele Lavia.
Protagonista dell’opera è il Capitano, un intransigente uomo di scienza che si scontra con la moglie in merito all’educazione della figlia, cui è molto affezionato. La moglie, donna priva di scrupoli, sfida apertamente il marito e non esita a ricorrere anche a bassezze, come instillare nel marito il dubbio circa la sua paternità. In accordo con il suo medico, inoltre, cerca di farlo dichiarare incapace di intendere e di volere. Il Capitano, sempre più accerchiato, sprofonda progressivamente nella follia. 
Il testo di Strindberg, che a prima vista appare come un dramma familiare, in realtà si prefigge di analizzare la caduta, lo sprofondamento di sé nell’abisso. La sua scrittura, quasi catartica, è soprattutto un parlare di se stesso, poiché come affermava l’autore “Io conosco solo me stesso e non posso che parlare di me!”.

 


LOCANDINA Il padre

  • di August Strindberg
  • regia Gabriele Lavia
  • scene Alessandro Camera
  • costumi Andrea Viotti
  • musiche Giordano Corapi
  • con Gabriele Lavia, Federica Di Martino e con Giusi Merli, Gianni De Lellis, Michele Demaria, Anna Chiara Colombo, Ghennadi Gidari, Luca Pedron
  • luci Michelangelo Vitullo
  • produzione Fondazione Teatro della Toscana