EVENTI

Food, la scienza dai semi al piatto

Food, la scienza dai semi al piatto – I preparativi del prossimo Expo sono ormai agli sgoccioli e già tanti eventi hanno preso il via entrando in perfetta sintonia con il suo tema chiave, “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita”, pronti a lanciare in velocità uno dei momenti più attesi nella storia di Milano.

Il fiore all’occhiello delle manifestazioni pre-Expo è di certo Food, la scienza dai semi al piatto, una mostra innovativa che, per la prima volta in Italia, rappresenta “Un modo per entrare nel mondo del cibo, delle sue origini, delle sue forme, delle sue ragioni, delle sue frontiere” – come spiega l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – “Una mostra che si avvale di un apparato scientifico-divulgativo di grande autorevolezza ma al tempo stesso stupisce, appassiona, diverte”. Nelle sale del Museo di Storia Naturale (dallo scorso 28 novembre fino al 28 giugno 2015) scienza, cucina e divertimento richiameranno adulti, ragazzi e soprattutto famiglie con bambini che potranno partecipare a laboratori ludico-scientifici e ad esperimenti di fisica.

L’interattività rappresenta un elemento distintivo della mostra che si articola in quattro sezioni (1. Tutto nasce dai semi 2. Il viaggio e l’evoluzione degli alimenti 3. La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene 4. I sensi. Non solo gusto) guidando il visitatore alla scoperta della ricchezza della biodiversità, dei meccanismi chimico-fisici che inconsapevolmente prendono forma preparando un gelato o una maionese e di di tutti quei piccoli e preziosi trucchi che fanno la differenza per una frittura perfetta o per un caffè con la moka da fare invidia a quello del bar.

Nella prima sezione il visitatore è immerso in una scenografia suggestiva, creata da centinaia di semi di diverse forme, colori e dimensioni: dai piccoli esemplari di frumento al più grande seme conosciuto, un Coco de mer gigante. Nella seconda sezione si viaggia nel tempo, dall’antichità ad oggi, e nello spazio, nei cinque continenti. La terza sezione è il vero cuore della mostra dove si passeggia in una cucina scomposta, tra uova e bignè giganti mettendosi alla prova in prima persona nel videogioco “Il cuoco pasticcione”. Si chiude l’avventura scientifico-gastronomica nella quarta sezione mettendo alla prova i nostri sensi, giocando a twister con una lingua gigante, e scoprendo le interazioni fra le molecole odorose.

La mostra gode del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ed è stata promossa e prodotta da: Comune di Milano – Cultura, Museo di Storia Naturale Milano, Codice. Idee per la cultura, 24 ORE Cultura- Gruppo 24 ORE. Il progetto puramente scientifico è invece curato dal chimico Dario Bressanini, garante di una esplorazione scientifica del cibo e della gastronomia condotta con grande semplicità di linguaggio, comprensibile anche al grande pubblico.

Informazioni

Museo di Storia Naturale, Milano

28 novembre 2014 – 28 giugno 2015
Orari: lunedì 09.30 – 13.30; martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30 – 19.30; giovedì 9.30 – 22.30

Informazioni e prenotazioni

www.mostrafood.it

www.comune.milano.it/museostorianaturale

www.ticket.it/food
tel. 02 54915